T.L.+ agonismo – Dal settore velocità grandi soddisfazioni, assegnate due borse di studio da Matteo CHIESA

tl+ agonismo 2014E’ bello , a distanza di 6 anni dall’ultima vera stagione indoor dell’atletica ligure,  poter fare un punto della situazione sulle prestazioni al coperto dei nostri atleti di punta del settore assoluto; i nostri ringraziamenti vanno al team di referenti federali, il presidente Michieli in primis,  e alle istituzioni locali , che hanno permesso il ritorno della stupenda pista indoor nella sua sede del Palasport della Fiera di Genova. Al di la di ogni campanilismo la pista e la sua “location” risultano essere il miglior spazio indoor in Italia.

La presenza della pista ed il programma fitto di gare ha fatto si di vedere all’opera i nostri migliori atleti, che,  al di la di ogni piu rosea aspettativa, hanno fatto segnare prestazioni davvero notevoli per cui vale la pena soffermarsi.

E’ certamente in salute ed in crescita il nostro settore velocità; sarà forse lo stimolo tecnico avuto dall’importantissimo corso tenuto dal prof. Sandro DONATI ma, numeri alla mano, alcune prestazioni proiettano le nostre punte ai vertici nazionali di categoria.

In questo Gennaio appena trascorso abbiamo raccolto una miglior prestazione italiana , 4 record regionali  (tra gare ufficiali e ibride) e frantumato una serie incredibile di record sociali tenuti da mostri sacri dell’atletica trionfina; tra questi Matteo CHIESA , detentore dei record sui 200m e sui 400m , che ha voluto sancire il suo legame  con la societa che in gioventu gli diede moltissimo,  con l’assegnazione di 2 borse di studio a coloro che avrebbero battuto i suoi record sociali.

Andando nel dettaglio dei migliori risultati è Carla SCHWARZ ad aver siglato quello piu  ecclatante con la miglior prestazione italiana U18 sui 50hs ALLIEVE (7″48) ottenuta a NIZZA ad inizio Gennaio. Ma li non si è fermata; anche il record regionale assoluto sui 50m (6″78)  e  il record sociale assoluto sui 60hs (8″88) detenuto da Tatiana BARONI, già campionessa italiana U23 negli anni ’90, sono risultati di spessore nazionale ed evidenziano una crescita tecnica frutto di un lavoro mirato attuato dal suo tecnico Angelo Gazzo ma anche da un migliorato impegno della ragazza proveniente dai nostri C.A.S. di Montegrappa.

Ad aver confermato le belle cose viste l’anno passato  sui 200m è Fabio BONGIOVANNI (assegnatario della borsa di studio Matteo CHIESA), atleta che negli anni maggiormente ha metabolizzato il sistema di allenamento basato sull’affinamento meccanico della corsa proposto dal Prof.Donati e che ora, entrando nel periodo di maturità , può sfruttare al meglio. Il suo record regionale U23 sui 200m corsi in 21″97 è di spessore notevolissimo, cancella un atleta militare e olimpionico di bob come Silvio CALCAGNO e avvicina il record regionale assoluto fissato a 21″78. Peccato la FIDAL non abbia reintrodotto la gara dei 200m ai Campionati Italiani Indoor anche per le categorie U23 perchè il nostro velocista, passato da poco piu di un mese dalla guida tecnica di Angelo Gazzo a quella di Giuseppe Mangiacasale,  avrebbe potuto dire la sua in quel contesto.

Altri 2 elementi che hanno fatto segnare prestazioni di rilievo nazionale sono lo junior Adeshola AYOTADE (assegnatario della borsa di studio Matteo CHIESA) e l’Allieva Elisa LUGLI. “Ade”,seguito da Angelo Gazzo,  seppur con qualche difficolta di digestione del nuovo sistema di allenamento,  ha siglato, con 50″03, una delle migliori prestazioni nazionali Juniores mentre Elisa, passata anche lei recentemente dalla guida di Angelo Gazzo a quella di Giuseppe Mangiacasale, superati gli acciacchi , ha siglato un exploit eccezionale sui 200m fermando il cronometro a 25″75, tempo  che la proietta ai vertici nazionali di categoria. Per entrambe ancora un po di strada da percorrere per migliorare la meccanica della corsa, mezzo indispensabile per crescere nelle loro specialità.

Da seguire con attenzione nelle prossime manifestazione Matteo LESSI, allenato da Fabrizio MASSI, proveniente dall’Atletica 2 Perle dove ha svolto il suo percorso giovanile. Il ragazzo levantino si permette il lusso di cancellare 2 record sociali U18 (quello sui 200  detenuto Paolo DESANTIS, atleta di vertice della società negli anni ’90) alla sua prima apparizione su una pista indoor.

Passando alle prove multiple importanti progressi per Alberto CAVALLO, atleta del vivaio dell’Alba Docilia e allenato da Alessandro BASSO, che sigla il nuovo record regionale di Categoria nel PENTATHLON impreziosendolo con la partecipazione al Campionato Italiano PM di fine Gennaio a PADOVA.

Piccola parentesi per la scuola d’ASTA coordinata da Andrea GIANNINI  ma che vede in Danilo RAGONE ed Elisa PIERINI a Genova e Alessandro BASSO ad Albisola i nostri referenti sul campo. Al di la dell’incremento numerico degli allievi della scuola , dato già di suo molto positivo, sono da evidenziare sia i risultati ottenuti che il miglior approccio agonistico dell’intero gruppo. Il 3,90 di Michele GAZZO (incremento in pochi mesi di 20cm) , il 3,80 di Mario GAZZO (migliorato di 50cm) e il 2,70 di Matilde LINTAS (migliorata di 30cm) rappresentano i risultati migliori del gruppo

Esordio a 1,97 per il nostro saltatore in Alto Juniores Simone LUMINOSO,seguito da Daniele Casula; pur evidenziando ancora i notevolissimi margini ancora inespressi dal punto di vista tecnico è visibile l’ incrementata base di forza dovuta certamente alla maggiore assiduità agli allenamenti.

Uscendo all’attività outdoor da segnalare purtroppo l’infortunio accorso ad uno dei nostri gioielli in occasione dei Campionati regionali di Lanci lunghi; seppur meno grave di quanto apparso in prima battuta il ginocchio di Francesca MACARIO necessiterà di un periodo di monitoraggio prima di poter spingere il martello ancora lontano

D.S.Angelo Gazzo

Filed under: News. Bookmark the permalink.

Speak Your Mind