Mennea Day – un 200 per riflettere

menneaTra due giorni a Villa si correrà, come in tutta Italia, in ricordo di Pietro Mennea. Cosa significa, però, correre per ricordare un grande campione, questa è la domanda  che affolla la mia testa in questi giorni. Significa esprimere nel suo linguaggio (la corsa) un tributo di stima e di ammirazione a chi ha dato e insegnato molto, questa affermazione è vera, essenziale e racchiude davvero molti spunti.

Cosa ci ha insegnato Pietro Mennea e quali, tra i suoi insegnamenti, è oggi il richiamo più importante per chi calca ogni giorno una pista di atletica. Se penso alle lunghe conversazioni fatte con lui, c’è un aspetto che mi torna costantemente in mente: concentrati sui  giovani e i bambini e su come formarli, perchè crescano generazioni appassionate e innamorate dello sport nei suoi più alti valori formativi e non delle degenerazioni e scorciatoie, divenute così di moda! Si, credo proprio che questo 12 settembre correre per Pietro Mennea debba avere questo significato: correre come correva lui, PULITO, da guerriero con la sua forza contro ogni limite personale! Credo che questo insegnamento abbia ancor più significato alla luce di quanto emerge in questi giorni sulla stampa nazionale rispetto ai temi del doping e del suo uso indiscriminato e costante. Ripartire dalle nuove generazioni è dare un nuovo futuro possibile allo sport e all’atletica. Per cui invito tutti i miei atleti, piccoli e grandi e grandissimi, di oggi e di ieri, a venire a correre a VILLA GENTILE, dove Pietro ha corso e dove Pietro, non più di 4 anni fa, ha lanciato questo stesso messaggio ai giovani presenti: “ognuno di voi può essere come me, basta solo che metta tutto se stesso in un impegno quotidiano e costante, dove la fatica è  la strada, ma una fatica che ci rende felici, perchè abbiamo vinto i nostri limiti SOLO CON LE NOSTRE FORZE !”

CORRETE PER IL FUTURO, questo credo significhi correre al Mennea Day oggi!!  Allo stesso modo e con lo stesso significato invito gli astisti della scuola d’asta regionale guidati da un grande campione come ANDREA GIANNINI a saltare, quel giorno, con lo stesso obiettivo, per il futuro in onore di un grandissimo UOMO: Pietro Mennea!

Filed under: News. Bookmark the permalink.

Speak Your Mind