Giù il cappello per la nostra “CAPITANA” Sara NUCERA

SABATO 19 Maggio al Campo FONTANASSA di SAVONA , dopo l’ennesimo CdS a cui lei ha dato l’imperdibile contributo in una specialità così stoica e traumatica come sono i 3000siepi, SARA NUCERA ha comunicato, insieme al suo allenatore e compagno di vita Nello DEL CORSO, la volontà di appendere le classiche “scarpe al chiodo” dopo tanti anni passati a macinar chilometri sul tartan e sulle strade. Una comunicazione fatta pacatamente, con delicatezza e riservatezza come lei ci ha abituati in tutti questi anni, in cui non ha mai mancato un appuntamento societario dando sempre il contributo determinante…..non ultimo quello di Colle Val d’Elsa che ci ha visti promossi nella serie A. Nel suo palamares tante partecipazioni ai Campionati ASSOLUTI e di Categoria , tante partecipazioni in rappresentative regionali, tante gare su strada vinte e un record sociale nei 3000st di 11’45″92 ottenuto nel 2008.

Nel nostro ambiente sportivo è facile e naturale enfatizzare a livello mediatico i risultati di pregio del momento degli atleti più forti, usandoli come vetrina dell’attività che si svolge quotidianamente sui campi di gara o della crescita agonistica di un intero movimento. Si ha la tendenza a dimenticare che la crescita di un movimento,  come è quello di una società sportiva come la nostra, non è possibile se alla base non ci sono fondamenta radicate nella PASSIONE per l’atletica,  nella SERIETA’ negli allenamenti, nell’ABNEGAZIONE in gara e nell’ATTACCAMENTO nei propri colori sociali; tutto ciò è racchiuso nell’atleta SARA NUCERA, un’atleta che più di ogni altra deve essere presa d’esempio dalle nostre giovani generazioni di atleti.

Chiaramente noi speriamo sotto sotto che ci ripensi , ma intanto le diciamo GRAZIE per tutte le siepi e le riviere che per la S.S.TRIONFO LIGURE ha valicato….e per tanto tanto altro!

Filed under: News. Bookmark the permalink.

2 risposte a Giù il cappello per la nostra “CAPITANA” Sara NUCERA

  1. annalisa cevasco annalisa cevasco scrive:

    Si, un vero modello di atleta che ha saputo regalare non solo risultati, ma anche le sue doti umane, una donna sempre con il sorriso anche nei momenti di fatica … una artista che ha donato ad ogni atleta la sua mascotte portafortuna… una vera capitana!!!
    ciao SARINA … grazie a nome di tutta la SOCIETA’ TRIONFO LIGURE!!

  2. sara sara scrive:

    Ringrazio Angelo ed Annalisa e complimenti per l’articolo ma Sara non ha mai espresso la volontà di appendere le scarpe al chiodo. Abbiamo semplicemente detto che è giunta l’ora di trovargli una sostituta, magari con 15 anni meno di lei che abbia energie fresche da donarvi.
    Secondo il mio modesto parere le siepi non sono una gara che riesci ad inventare in poche settimane (chiedete a Badano, Fiorillo o al nostro amico Ridha). Per preparare le siepi bisogna allenarsi tutti i giorni e tutto l’anno e Sara da qualche anno si allena tutto l’anno ma solo 3/4 volte a settimana….una preparazione ovviamente insufficiente per una fondista. Senza considerare gli stimoli di gara che in regione sono pari a zero visto che corre sempre sola (la maratoneta Emma Quaglia è di un altro livello tecnico).
    Credo comunque che Sara correrà ancora sulle piste, sulla strada e sui prati perché ha la corsa nel sangue.
    Vorrei rendere noto che sono rimasto amareggiato quando Angelo alla mia dichiarazione di ringiovanire le siepi mi ha risposto dicendomi che la Società punta principalmente e sostanzialmente su atleti Genovesi e non è più disposta ad avere atleti da fuori cosiddetti mercenari.
    Devo ammettere che questa risposta mi è sembrata decisamente fuori luogo, visto che noi non siamo di Genova.
    Sara non farà la finale semplicemente perché saremo in viaggio di nozze ma sta valutando l’ipotesi di provare a migliorare il 12’04” di Savona (impegni e fisico permettendo).
    Grazie ancora per le vostre sincere parole.

    Buoni allenamenti a tutti!!!

    A presto.

    Nello.

Speak Your Mind