Campionato a squadre Under 18 – In testa sia maschi che femmine (con sogno nel cassetto)

IMG-20170514-WA0008Prima del 2011 questa società “vecchia” di quasi 110anni non aveva nei numeri alcuna possibilità di partecipare ai campionati a squadre Under 18 (allievi). Prima di allora, quando la squadra è stata schierata, raramente arrivava nei primi posti in regione, mai o quasi mai ad una delle finali nazionali o interregionali. Il concentrare le proprie forze su una squadra assoluta composta prevalentemente da atleti “foresti” spesso datati dava certamente soddisfazione ai dirigenti che tanto si spendevano per far sopravvivere la società, ma con poca lungimiranza e con grosse spese . Fin da subito il nuovo corso tecnico-dirigenziale (Annalisa ti sembra abbastanza professionale come definizione :)))) si era dato obiettivo di ringiovanire, di creare vivai agonistici ma nessuno mai avrebbe pensato di lavorare così bene da garantire la costante presenza in finale nazionale o interregionale e una leadership in regione persa solo nel 2013 con gli Allievi e nel 2015 con le Allieve. Garantiamo che non è facile; il regolamento dei CDS ALLIEVI non da scampo se non si programma, è il primo “societario” serio in cui le grosse squadre nazionale accorpano i vari vivai dando vita ad un campionato competitivo e mai scontato. Chiaro che non andrà sempre bene e gli anni di calo sono fisiologici, ma per il momento, alla luce anche delle squadre Cadetti/e che Trionfo Ligure ed Alba Docilia cercano ogni anno di schierare, siamo sereni.

Fatto il preambolo anche quest’anno, al termine della prima fase, le squadre del DT Alessandro BASSO sono davanti a tutti in Regione e con le ragazze il sogno di poter provare ad entrare nella finale scudetto. Se con le Allieve ci siamo permessi il lusso di non coprire numerosi punteggi forti e di “pacciugare” entrambe le staffette veloci con i maschi l’impegno è stato massimo e, al momento, siamo andati ben oltre le aspettative.

FED_9820Tra i risultati individuali su tutti Ludovica CAVALLI, capace di 6’58”26 nei 2000siepi, tempo che gli sarebbe valso il minimo per i mondiali allievi in Kenia (a cui però l’Italia non partecipa per ragioni legate alla sicurezza) e che la lancia tra le migliori giovani siepiste italiane Under20. Rimanendo nel mezzofondo grande esordio di Linda FOSSA nei 3000 chiusi in 10’40”21 (secondo tempo dell’anno in Italia U18). Tra le “senatrici” punti pesantissimi per Camilla LUGARO (1’06”29 nei 400hs e 12”93 nei 100), Sara CHIARATTI  (1,63 nell’alto e 5,07 nel lungo), Elena LOLLI (1’02”72 nei 400) , Sofia COLOMBO (11,60 nel peso e 32”82 nel disco) e Simona CABELLA (3,30 nell’asta). Bene la 4×400 Allieve vicina al minimo composta da Camilla LUGARO, Sara CHIARATTI, Elena LOLLI e Chiara CALCAGNO.  Le altre componenti della squadra Valentina GIUSSANI (100), Marta BRICCHETTO (100), Francesca DINO (200), Ilazia ZILIANI (asta), Alice BICO (800 e 1500), Francesca DEFERRARI (400hs), Chiara SCARFI (Lungo) e Gaia FIORENTINI (100).

N71_2714Tra gli allievi grande dedizione e punti da Matteo GUELFO (1’59”21 sugli 800 e 4’15”35 sui 1500), Simone SIRELLO (PB 29,71 nel disco e 14,16 nel peso), Francesco GALLO (11”49 nei 100 e 6,01 nel lungo) , Tommaso ANGIOLINI (11”80 nei 100 e 23”73 nei 200), Mattia BRAGGIO (25’46”88)  e la sorpresa Matteo PATRONE che vince i 2000siepi alla prima uscita in 6’51” e copre i 3000, in 9’43”. Altri componenti della squadra Mattia UCCHEDDI (100 e 200), Francesco MORINI (100 e 400hs), Daniele BOZZINI (200), Lorenzo PESCIO (400) , Edoardo PORATELLI (400), Tommaso MARINO (800), Francesco BIANCHI (800 e 1500), Emanuele FALCHI (1500), Artjion SHAHAJ (alto), Alessandro BASSO (Asta e Lungo), Pietro UCOVICH (Triplo) e Simone SALVO (Giavellotto)

A meta Settembre potremo recuperare altri punteggi per la definizione delle classifiche nazionali finali.

Al link i risultati

http://www.fidal.it/risultati/2017/REG14131/Index.htm

Filed under: News. Bookmark the permalink.

Speak Your Mind