70 anni di corsa

Una lunga storia di sport albisolese (e non solo)

1946

È l'anno della fondazione dell'Alba Docilia: siamo all'interno dell'oratorio Stella Maris di Albisola Capo e la prima disciplina praticata è l'atletica leggera, attività proposta nuovo ente di promozione, il Centro Sportivo Italiano (C.S.I.). Fino agli anni Sessanta, l'Alba Docilia spazia nelle discipline praticate, passando anche dalla pallavolo e dal calcio.

1972

Grazie allo storico presidente della società, GianFranco Fazzina e all'allenatore nazionale specialista di velocità e ostacoli, Gerolamo Gustavino, l'Alba Docilia comincia ad emergere in campo regionale nella sola specialità dell'atletica leggera, affiliandosi alla Federazione Italiana Atletica Leggera (F.I.D.A.L.) Sul mini impianto attiguo alle scuole elementari di Albisola Superiore si susseguono gli allenamenti, formando anche alcuni atleti di livello nazionale, come Giuliana Bargioni, campionessa italiana indoor nei 400m. Un impegno sportivo che va di pari passo con quello societario: una realtà aperta a tutti, agonisti e non, amanti dello sport e in particolare dell'atletica.

 

1982

L'attività si sposta accanto all'edificio delle Scuole Medie in località Massa, grazie alla costruzione della pista in materiale sintetico: una pista di soli 250m di sviluppo, dove tuttavia è possibile svolgere tutta l'attività nelle varie discipline, oltre a manifestazioni interregionali di prestigio come il Meeting di Primavera. Si utilizza al meglio l'impianto attivando anche corsi di ginnastica per la Terza Età, impegnandosi quindi anche in un ruolo sociale che ne fa apprezzare l'attività a livello locale. Notevoli sono i risultati in campo agonistico, mentre i suoi dirigenti e tecnici ricoprono sempre più importanti ruoli nell'ambiente sportivo provinciale e regionale.

 

1999

L'attività si espande negli anni, fino al giorno d'oggi, in cui la Società opera da Albisola Superiore a Vado Ligure, dove alla fine degli anni 90 nasce una sezione con lo scopo di riportare lo Stadio Comunale "F.Chittolina" all'utilizzo dell'impianto di Atletica Leggera, rimasto per troppo tempo inutilizzato.
Alla fine del 1999 l'area agonistica dell'Alba Docilia si fonde dalle categorie allievi con quella dell'Atletica Don Bosco, che opera a Genova Sampierdarena, per dar luogo alla Società "Universale Alba Docilia", le cui squadre femminili si affermano in campo nazionale fra le prime cinquanta società italiane, guadagnandosi le finali nazionali di Serie "B" con la Squadra Assoluta e quelle giovanili, grazie ad individualità di spicco in varie discipline. In particolare la pista di Albisola vede Federica Ferraro imparare i primi passi di marcia, che la porteranno a vestire la maglia azzurra oltre che a raccogliere titoli a livello europeo.
Dopo la prematura scomparsa di Gianfranco Fazzina nel 2001, a cui è stato intitolato il campo comunale di Albisola, l’impegno dei nuovi dirigenti e degli istruttori è proseguito sulla strada aperta dai fondatori, continuando a lavorare per avvicinare i giovani all’atletica, andando a promuoverla nelle scuole del comprensorio, organizzando manifestazioni sportive ad Albisola, Savona e Vado Ligure, approfondendo le tematiche sociali e sportive in convegni anche di alto livello, organizzando ogni anno un campo estivo per favorire l’aggregazione tra gli atleti della società e partecipando annualmente con molti atleti alle finali nazionali di campestre e su pista del CSI, arrivando fino a vincere il titolo a squadre con le donne nel 2010 nell'edizione organizzata in Liguria sulla pista di Celle.

2011

Il 2011 ha visto ampliare ancora il programma sociale e culturale della società, con la creazione di un corso di Educazione alimentare e sport, con la fondazione dell’Atletica Quadrifoglio, per una sinergia di progetti con Trionfo Ligure e Universale Don Bosco, e diventando Centro Provinciale di Fitwalking per l’implementazione dei corsi di Fit e in parallelo anche di Nordic Walking, al fine di promuovere l’attività motoria anche tra gli adulti. In particolare il consorzio tecnico creato con Trionfo Ligure, che tutt'ora viene portato avanti in una totale sinergia gestionale-tecnica, ha prodotto in questi ultimi anni risultati a livello societario mai raggiunti prima. Il 2014 ha visto la conquista del primo storico Scudetto su pista per una società ligure, arrivato nella finale U18 di Prove Multiple da quattro ragazzi albisolesi (Alberto Cavallo, Alex Gaeta, Marco Scannavino e Simone Bianco), mentre nel 2015 e nel 2017 sono state le donne U18 ad aggiudicarsi un bronzo e un argento (Francesca Ferro/Alessia Bovero nel 2015 e Camilla Lugaro/Margherita Molinari nel 2017). 2017 che ha sancito anche la prima volta ad una finale Scudetto a squadre su pista per le U18, capaci di raggiungere un sesto posto finale incredibile. Solo un anno prima, nel 2016, entrambe le squadre U18 conquistavano la Finale Interregionale per una storica doppietta.

Extra time

L’Alba Docilia mantiene il suo ruolo sociale e sportivo nel cosiddetto Centro di Addestramento allo Sport (C.A.S.), di cui è titolare dal 1992 per conto del C.O.N.I., con “quattro Stelle d’argento” per meriti sportivi, grazie alla collaborazione di istruttori validi e preparati professionalmente, affiancati spesso da studenti di Scienze motorie che praticano il tirocinio sul campo di Albisola, per una convenzione tra la società e l’Università degli Studi di Genova.
Sul campo di Albisola e sulla pista di Vado Ligure sono cresciuti giovani che hanno infranto dei record nazionali o che sono stati inseriti nelle squadre di preparazione per le Olimpiadi, mentre ogni anno atleti dell’Alba Docilia rappresentano la Liguria nelle riunioni nazionali della Fidal.
Inoltre in questi ultimi anni, con la gestione della nuova palestrina costruita accanto alla pista, si è rilanciata l’attività istituzionale, dedicata ai giovani e in parallelo la nuova dirigenza ha cercato di ampliare le attività sportive legate al podismo o all’outdoor, organizzando per sei anni il “Trail dei Tre Comuni”, evento conosciuto a livello nazionale. Grande sviluppo e costante crescita ha avuto come già detto il settore del Nordic Walking, cui si è affiancato, come offerta, il progetto A.F.A. (attività fisica adattata), rivolto alla promozione dell'attività motoria per gli over65 e portato avanti in collaborazione con l'ASL2 Savonese.

Ecco l'offerta sportiva 2018-2019 dell'Asd Atletica Alba Docilia, che comprende tutti i corsi della settimana di tutte le fasce d'età e suddivisa per i due campi di allenamento, Albisola e Vado Ligure.

Scopri di più

Clicca per conoscere chi sono i componenti del nostro staff tecnico, i loro ruoli, il background formativo e le aree di interesse...

Scopri di più

La testa e il cuore della società per il quadriennio 2017-2020.

Scopri di più

Vuoi correre con noi? Contattaci!

ASD Atletica Alba Docilia

Sede Sociale e Segreteria Generale
Piazza Sbarbaro 4, 17011 Albisola Superiore (Savona)

Campo Atletica "G. Fazzina"
Piazza Sbarbaro 4, 17011 Albisola Superiore (Savona)

Stadio "F. Chittolina" - Segreteria Sede Vado Ligure
Via Diaz, 17047 Vado Ligure (Savona)

Telefono / 019-489765

Email / atletica.albadocilia@gmail.com