_CAMPIONI D’ITALIA!

IMG_3588E alla fine è successo veramente. Non so quanti ci credessero sul serio o se a crederci eravamo solo noi ma alla fine lo “Scudetto” di prove multiple prende la strada della Liguria, a dispetto di quelli che, presenti allo stadio di Saronno, erano pronti a festeggiare la squadra di casa. Ma l’Osa Saronno, degnissima e validissima avversaria, si è dovuta arrendere alla feroce determinazione di questi quattro ragazzi albisolesi, questi quattro “eroi”, che da oggi entrano di diritto nella storia del Trionfo Ligure e dell’atletica regionale. E’ il primo tricolore a squadre in 107 anni di vita del Trionfo e sotto sotto porta inequivocabilmente la firma dell’Alba Docilia. Le ricorderemo a lungo queste due giornate saronnesi, in un’altalena di emozioni che non ci ha fatto respirare un attimo. Le ricorderemo perché innanzitutto avevamo entrambe le squadre, maschile e femminile, qualificate per la finale, già di per sé un risultato IMG_3570eccezionale che fa capire che la strada intrapresa con questi ragazzi è quella giusta e la volontà, tecnica e societaria, è ben delineata e chiara. Maschi quindi campioni d’Italia e femmine che ottengono, pur con una formazione rimaneggiata, un onorevolissimo settimo posto.

FEMMINE – Ci hanno messo il cuore e tutto quello che avevano a disposizione. Sapevano che le assenze di due titolarissime come Violante Surano ed Elisa Becce avrebbero pesato molto sulle ambizioni di una squadra che al completo si sarebbe potuta divertire. Ma le nostre quattro leonesse Federica Gorlani, Melissa Lenti, Matilde Lintas e il capitano Matilde Ferrando ci hanno messo tutto. Un plauso speciale va a Melissa e a Matilde L. per aver onorato l’eptathlon per la prima volta in una manifestazione del genere. Molte delle sette gare per entrambe venivano affrontate per la prima volta in assoluto e nonostante questo non hanno mollato niente. Alla fine bravissima Federica a migliorare il suo PB di eptathlon di quasi 500 punti (3334 punti), con la soddisfazione di aver corso un grande 800m finale (2’31”02 per lei) e miglioramento, anche se meno marcato per Matilde F. (3297 punti). 17esimo posto finale per Federica, 19esimo per Matilde F., 25esimo per Melissa (2848 pts) e 27esimo per Matilde L. (2298 pts).

MASCHI – I nostri quattro alfieri, Alex Gaeta, Marco Scannavino, Simone Bianco e il capitano Alberto Cavallo, hanno dovuto inseguire sin dalla prima gara i padroni di casa e fin da subito era abbastanza chiaro che sarebbe stata una lotta a due per il tricolore. Passavano un dopo l’altra le cinque gare della prima giornata (100, lungo, peso, alto, 400) e si era sempre li, con l’Osa davanti e noi incollati dietro e con Alberto a comandare la classifica individuale. Allo stesso modo è iniziata la seconda giornata, quella più tecnica ed anche quella decisiva. Dopo gli ostacoli il divario è rimasto praticamente lo stesso. In pedana al disco il primo (e unico) momento di crisi: finiti i lanci l’Osa scappa via di 300 punti, facce sorridenti per i lombardi, convinti di aver fatto un decisivo passo in avanti verso il titolo. Ma dietro l’angolo ad aspettare gli atleti era già pronta l’insidiosa gara di asta, la più temuta da tutti. Da tutti tranne che dai nostri, che proprio dall’asta sono ripartiti di slancio, presi per mano da un sontuoso Marco, capace in un momento così difficile di piazzare un salto fantastico a 3,80 mt (PB). Finalmente mettiamo la freccia e passiamo in testa. Ma ci voleva un’altra spallata. E dove poteva arrivare se non al 10649723_266973440162825_5895071286766252754_ngiavellotto? All’ultimo giro di lanci tre bolidi di Alex, Marco e Alberto ci portano in vantaggio di 437 punti. Troppi da poter recuperare nell’ultima fatica, quella dei 1500. E così al momento della lettura della classifica finale è partita la festa. Nella classifica individuale secondo posto finale per Alberto, che deve cedere il primo proprio all’ultima gara, ma che si consola con il nuovo PB di decathlon (5511 punti) e la miglior prestazione tecnica maschile della manifestazione. Sesto posto per Alex, che si migliora di 800 punti (4835 punti), mentre Marco giunge settimo con un miglioramento di 900 punti (4825 punti. Diciottesimo posto per Simone che paga purtroppo lo “zero” nella sua gara dell’asta, gara che gli avrebbe permesso di sfondare quota 4000.

Un ringraziamento doveroso a Pino Mangiacasale che mi ha accompagnato e supportato in questa due giorni, ad Annalisa che sabato è venuta a Saronno a soffrire con noi, per poi continuare a soffrire la domenica a Genova e a tutti quanti hanno incoraggiato e motivato i ragazzi durante le 10+7 fatiche, seguendo in trepidante attesa gli aggiornamenti.

Al link tutti i risultati gara per gara e le classifiche generali:

Pubblicato in Attività outdoor 2014 15 | Lascia un commento

Ricominciano le uscite di Nordic Walking

Da Martedì 16 settembre ricominciano le uscite del gruppo di Nordic Walking, ritrovo presso campo di atletica di Albisola Superiore alle ore 19.45.

Gli Istruttori

Cristina e Mauro

 

Pubblicato in Attività outdoor 2014 15, Ultime News | Lascia un commento

_Arriva settembre e riparte l’attività

Con l’arrivo di settembre, non troppo amato dai ragazzi perché coincidente con la fine dell’estate e l’inizio del nuovo anno scolastico, ripartono anche tutte le attività dell’Atletica Alba Docilia. In prima fila come sempre l’attività di atletica leggera, che coinvolge tutte le fasce d’età giovanili, dagli Esordienti (il quinquennio delle elementari), ai Ragazzi (2002-2003) fino ai Cadetti (2000-2001). Attività che continua anche con i più grandi (1999 e precedenti) con il settore assoluto, agonistico e non.

Tante come sempre le attività “collaterali” all’atletica. Si va dall’ormai consolidato gruppo del Nordic Walking, ai corsi fitness dedicati fino alla novità di questa nuova stagione che comincia, vale a dire i corsi AFA per la terza età.

Per tutte le info è possibile consultare il volantino allegato.

Brochure 2014-15

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_-10, comincia il conto alla rovescia

Ci siamo. Da oggi parte ufficialmente il conto alla rovescia. Mancano 10 giorni alla Finale Scudetto di Prove Multiple Allievi-e. Sarà Saronno il teatro finale di un evento fortemente voluto e cercato. Dopo aver ottenuto la qualificazione lo scorso anno con le femmine, essere riusciti a portare entrambe le squadre a questo comunque storico appuntamento non può che riempire di felicità ed orgoglio. Il tutto raddoppiato dal fatto che i protagonisti di questa avventura portano il “marchio” Alba Docilia sotto la divisa del Trionfo Ligure. A Saronno i nostri 8 multiplisti, 4 maschi e 4 femmine, tenteranno l’impresa di migliorare ancora la posizione ottenuta nelle qualificazioni e regalare emozioni.

In attesa di pubblicare ufficialmente la lista degli 8 convocati per Saronno un piccolo regalino, un video di presentazione dell’evento.

 

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_Il bello di esserci

Il weekend appena trascorso ha mandato in archivio l’edizione 2014 dei campionati italiani individuali allievi, svoltisi a Rieti in uno dei complessi sportivi dedicati all’atletica più belli d’Italia. Nel nutritissimo gruppo trionfino presente nella cittadina laziale erano presenti ben nove dei nostri allievi savonesi. La copertina questa volta se la conquista con una prestazione sontuosa Gabriele SCARRONE nella gara dei 400m. Gabriele durante questa prima parte di stagione aveva ottenuto il diritto di poter concorrere sia sui 400 che sui 200m e sugli 800m, ma ha preferito concentrare tutte le energie e le speranze sul giro di pista. Scelta ampiamente ripagata con la qualificazione alla finale ottenuta sabato mattina correndo in 50″33 (personale) e consolidata domenica con la conquista del quarto posto finale ottenuto limando ancora il suo miglior tempo e portandolo a 50″26, tempo che gli vale anche il nuovo record societario U18. Tutta savonese era anche la

staffetta 4×100 maschile, composta da Alex GAETA, Gabriele Scarrone, Marco CAROFIGLIO e Alberto CAVALLO, che riesce a migliorarsi rispetto al tempo fatto a Vado qualche mese fa chiudendo in 45″04 con il 23esimo posto finale. Sempre in campo maschile doppia “fatica” per Alberto Cavallo, impegnato venerdì nei 100m e domenica nei 110hs: nella gara piana 46° posto finale con 11″40 (personale) mentre sugli ostacoli chiude 34° in 15″65. Nella pedana del salto con l’asta era invece impegnato Marco SCANNAVINO che in una gara climaticamente calda salta 3,30 mt giungendo 30esimo.

In campo femminile giunge 35^ Elisa BECCE nei 400hs, chiudendo la sua prova in 1’10″37, non lontano dal personale. E’ 37^ Matilde FERRANDO nel salto in lungo, chiuso con la miglior misura a 5,07 mt. Violante SURANO, impegnata nel salto con l’asta, sfiora di un niente il 2,90 mt che le sarebbe valso un bellissimo personale fermandosi così a 2,60 mt e piazzandosi al 36° posto. Positivissime le prove delle due staffette femminili impegnate: la 4×100 composta da Elisa Becce insieme alle genovesi Ciaravino, Rebora e Schwarz giunge 10^ in 49″58 mentre la 4×400 che vedeva al via Federica GORLANI, Elisa Becce e le genovesi Andorno e Moretti chiude al 14° posto con 4’06”36, migliorando di quasi 5 secondi il tempo registrato una settimana fa a Sesto Fiorentino e sfiorando il record societario.

Bilancio quindi assolutamente positivo, all’interno di uno scenario di altissimo valore tecnico, che certifica e conferma che la strada intrapresa continua ad essere quella giusta. Il bello di esserci.

 

Tutti i risultati come sempre nella sezione dedicata “archivio risultati”.

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_Sirellone d’oro!

Dalle finali nazionali dei giochi sportivi studenteschi, andate in scena il 28 e 29 maggio all’Aquila arrivano grandi risultati dai nostri portacolori presenti, ben 6 fra medie e superiori, ma soprattutto arriva anche un fantastico oro: a conquistarlo è Simone Sirello nel getto del peso cadetti. Simone conquista l’accesso alla finale con la miglior misura nelle qualificazioni del mercoledì, un 13,00 mt vicinissimo al suo PB. Ma la finale è un’altra storia, i bolidi da 4 kg cominciano a volare lontano e il nostro sirellone non si tira indietro: al quinto lancio arriva il 13,63 mt che consegnerà definitivamente il titolo nelle mani di Simone. E’ sua peraltro l’unica medaglia d’oro di tutta la spedizione ligure. Buoni risultati per le nostre due velociste, Camilla Lugaro impegnata negli 80m cadette ed Elisa Pericle al via sui 100m allieve: batterie passate in scioltezza con accesso alle seminali (10″87 per Camilla e 13”12 per Elisa). In semifinale nuovo personale per Elisa che corre in 13”01 qualificandosi per la finale B mentre Camilla sfiora la finale A per pochi centesimi (11″00) ma va comunque a disputare la finale B. Nelle due finali secondo posto per Camilla con 10”93 mentre giunge quarta Elisa con 13”11. Nei 110hs allievi era presente al via Marino Furlanetto, che fa 16″78 nelle batterie qualificandosi per le semifinali: semifinali in cui migliora il crono (16″63) ma non riesce a staccare il pass per una delle due finali. Altro protagonista al maschile è stato sicuramente Gabriele Scarrone, impegnato nei 400m allievi. Gabri commette un piccolo errore di valutazione nelle batterie (52″81 per lui) che lo estromette da una finale A ampiamente alla sua portata: il giorno dopo però nella finale B si riscatta alla grande dominando gli avversari con un sontuoso 50”49, nuovo personale abbassato di quasi un secondo. Il sesto rappresentante della comitiva nostrana è Matteo Cariello, impegnato nella prova dei 2 km di marcia. Alla partenza l’andatura è indiavolata e il buon Matteo prova fin da subito a stare nel gruppo di testa ma un infortunio al ginocchio lo blocca e lo costringe al ritiro.

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_18° meeting “Correre a Vado”

Va in archivio anche la 18esima edizione del meeting “Correre a Vado” e lo fa come da tradizione con molte ottime prestazioni, soprattutto dalle gare di velocità, e con oltre 600 atleti/gara. La pista vadese, seppur non più giovanissima, regala ancora dei riscontri cronometrici interessantissimi e che consegnano a molti il minimo di partecipazione ai prossimi campionati italiani di categoria. Nella categoria assoluta femminile copertina d’obbligo per Valeria BERRINO (Trionfo Ligure), che domina i 100 e i 200 sfiorando in entrambe le prove il minimo assoluto: 12”07 e 24″79 certificano il ritorno ad ottimi livelli per la velocista genovese allenata da Pino Mangiacasale. Valeria, grazie al tempo sui 200m, conquista anche la miglior prestazione tecnica di giornata (918 punti), che le vale il premio messo il palio dalla Corsica Ferries (un biglietto per 2 persone di andata&ritorno). Dietro a lei nei 100m si classificano Luminosa BOGLIOLO (Cus Genova 12″46) ed Elena ARENA (Spectec Carispezia 12″63): minimo per entrambe. Tra le atlete di casa 6° posto per Elisa BECCE (Trionfo Ligure 13″12), 16^ Melissa LENTI (Trionfo Ligure 13″58) e 17^ Violante SURANO ( Trionfo Ligure 13″59). Nel mezzo giro di pista a completare il podio insieme alla Berrino si piazzano Giada PRIARONE (Cus Pisa 25″80) ed Elena Arena (26″45, altro minimo). Il minimo lo sfiora di pochissimo invece la nostra Elisa PERICLE (Trionfo Ligure), 4^ all’arrivo con 26″63; 5^ è invece Elisa Becce (27”01), 12^ giunge Violante Surano (27″95) mentre è 13^ Matilde FERRANDO (Trionfo Ligure 28″18). I 400m sono vinti da Gaia TARSI (Foce Sanremo 59″29), con Federica GORLANI che giunge terza (Trionfo Ligure 1’04”87) mente gli 800m vanno a Miriam BAZZICALUPO (Cus Pisa 2’20”55). Nell’unico concorso previsto per le assolute, il salto in alto, la vittoria va ad Alice GAIAUDI (Foce Sanremo 1,59 mt), con al terzo posto Matilde Ferrando (1,50 mt) e al quinto Federica Gorlani (1,40 mt). Anche in campo maschile piovono minimi: nei 100m la vittoria va a Danny BETTIGA (Atl. Arcobaleno 11″44) davanti all’atleta di casa Alberto CAVALLO (Trionfo Ligure 11″45) con entrambi che centrano il pass per i campionati italiani allievi di Rieti. Tra gli atleti di casa nuovi personali per Guglielmo TORTAROLO (Trionfo Ligure 15° 12″37) e Nicola ANTONELLI (Trionfo L. 16° 12″40). Nei 200m conquista primo posto e minimo Mattia BIASI (Atl. Arcobaleno 22”29), seguito al secondo posto da Adeshola AYOTADE (Trionfo L. 23″04) e al terzo dal nostro Gabriele SCARRONE (Trionfo L. 23″05), che stacca anche lui il biglietto per Rieti. 17° giunge Guglielmo Tortarolo (25″56), 18° Nicola Antonelli (26″28) e 19° Marino FURLANETTO (Trionfo Lig. 26″58). Nel giro di pista si impone Francesco REBAGLIATI (Atl. Arcobaleno 51″92), mentre negli 800m a vincere è Michele FRANCESCHINI (Spectec Carispezia 1’57”23). Dopo il meeting dei Salti di Albisola altra prova sopra i 2,00 mt per Simone LUMINOSO (Trionfo Ligure 2,00 mt), che si aggiudica la gara davanti a Davide LINGUA (Cus Genova 1,97 mt), Michele GAZZO (Trionfo Lig. 1,73 mt), Simone BIANCO (Trionfo L. 1,65 mt) ed Alberto Cavallo (1,60 mt).

 

 Passando al settore giovanile e cominciando dalle Cadette altra grande prova per Camilla LUGARO (Atl. Alba Docilia), che domina i 200m con l’ottimo 26″94. Con lei sul podio Alessia Vatteroni (Carispezia 27″51) ed Isabella Chiarappa (Atl. Varazze 27″53). Tra le portacolori biancazzurre dell’Alba Docilia buon 8° posto per Margherita MOLINARI (28″58), 10° per Laura PESCIO (29″20), 14° per Anna LEPRI (29″68), 15° per Margherita ROSSI (29”91), 16° per Alessia BOVERO (30”02), 20° per Sofia COLOMBO (31″22), 21° per Laura BUONI (31″35) e 22° per Giulia REXHA (31”67). Nei 400m si aggiudica la prova Ludovica CAVALLI (Città di Genova 1’04″03), con al terzo posto Francesca FERRO (Alba Docilia 1’07”18), quinta piazza per Allegra NOVELLA (Alba Docilia 1’07”87) e sesta per Elena LOLLI (1’09”52). Nell’alto è Giulia ZAPPA (Foce Sanremo) a conquistare la prima posizione con 1,46 mt, mentre è terza Margherita Molinari con 1,40 mt. Seguono Margherita Rossi (4^ 1,35 mt), Alessia Bovero (5^ 1,35 mt) ed Allegra Novella (7^ 1,30 mt). Bella la sfida nel salto Triplo, che ha visto la vittoria di Camilla Lugaro con 10,53 mt davanti alla compagna Francesca Ferro con 10,14 mt: era da qualche anno che non si vedevano in regione due cadette saltare oltre i 10 metri nella stessa competizione. Al quarto posto giunge Laura Pescio, alla prima esperienza nella specialità, con 8,77 mt.

 

Tra i cadetti successo e primato personale per Simone SIRELLO (Atl. Alba Docilia) nel getto del peso (13,01 mt), mentre al quinto posto troviamo Christian CASARINO (Alba Docilia 8,74 mt) e al sesto Stefano MORANDO (Alba Docilia 7,27 mt). Nella velocità doppio successo per Edoardo POZZI (Universale Don Bosco) che si aggiudica i 200 e i 400m (24”14 e 56”94). Nei 400m medaglia d’argento per il nostro Luca CRISTIANO, che con 58″06 fa segnare anche il nuovo primato societario. Dietro a lui i compagni Lorenzo PARODI (5° 59″19) e Oliver DUKE (7° 1’00”13). Nei 200m 11° posto per Stefano Morando (26”97), 12° per Simone Sirello (27″30) e 15° per Matteo CARIELLO (31″31). Nel salto in alto la vittoria è andata a Michele LUMINOSO (Trionfo Lig.) con 1,64 mt, mentre è giunto 4° Oliver Duke con 1,50 mt e 5° Matteo Cariello con 1,25 mt.

Tra le ragazze vittoria per la nostra Gaia GRIPPO nei 60 hs con 10”61, con le altre biancazzurre così posizionate: 7^ Nives BOLFO (12″41), 8^ Elisabetta LOMBARDO (12″62), 9^ Giorgia CANALI (13″09) e 10^ Beatrice ABBO (15″17). Nel Lungo 11° posto per Elisabetta Lombardo (3,02 mt). Nel peso 5° posto per Giulia PECOLLO (4,80 mt). Nei 150m terzo posto per Gaia Grippo (21″81), 14° per Virginia MANCINI (25″26), 16° per Giorgia Canali (25″54), 18° per Giulia Pecollo (28″13) e 19° per Beatrice Abbo (29″16). Tra i ragazzi terza piazza per Alessandro BASSO nei 60 hs (10”33), 8° Matthias GRASSANO (11″19), 9° Kauan CERUTI (11″80), 11° Federico FERMIANO (12″33) e 12° Roman PROKOPENKO (12″70). Nel peso secondo posto per Kauan Ceruti (9,18 mt), Nei 600m 7^ piazza per Lorenzo PESCIO (1’49″12). Nel lungo 12° posto per Roman Prokopenko (3,15 mt). Nei 150m 4° posto per Lorenzo Pescio (21″18), 11° per Alessandro Basso (22″84), 13° per Federico Fermiano (23″03) e 14° per Matthias Grassano (23″40).

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_Un ponte di emozioni

Ponte ricco quello del 1° maggio, non solo per le belle giornate che ci ha regalato, ma anche e soprattutto per le gioie in pista che sono arrivate, prima con i campionati regionali giovanili di staffette svoltisi a Vado Ligure e poi con la prima fase regionale del campionato di società allievi andato in scena nel weekend a Genova. Ma andiamo con ordine.

Giovedì 1 maggio a Vado sono arrivati i primi titoli della stagione. Come già lo scorso anno sono state le cadette ad imporsi nella 4×100. L’inedito quartetto composto da Alessia BOVERO, Francesca FERRO, Margherita ROSSI ed Allegra NOVELLA non ha tradito le attese e si è aggiudicato il titolo regionale con il crono di 54″32. Alle loro spalle la Maurina Olio Carli Imperia e la Spectec Carispezia, mentre ha chiuso al sesto posto il quartetto “B” composto Laura PESCIO, Giulia REXHA, Matilde DALMAZZO e Sofia COLOMBO (57″47). Rimanendo alle cadette ottimo terzo posto nella staffetta di mezzofondo 3×1000, composta da Margherita MOLINARI, Elena LOLLI e Camilla LUGARO (10’50”65). Tra i cadetti la medaglia, d’argento, arriva dalla 3×1000, con Luca CRISTIANO, Lorenzo PARODI e Oliver DUKE autori di una grande prova di squadra e con un crono di tutto rispetto (9’04″18). La 4×100 cadetti, molto rimaneggiata, giunge comunque 5^. Il quartetto composto da Simone SIRELLO, Stefano MORANDO, Matteo CARIELLO e Carlo SCIUTTO chiude in 53″70.

Tra i ragazzi bel terzo posto del quartetto Federico FERMIANO, Pietro OTTONELLO, Alessandro BASSO e Kauan CERUTI, che nella 4×100 centrano il bronzo con l’ottimo crono di 56”68, mentre i loro compagni Matthias GRASSANO, Daniele BOZZINI e Lorenzo PESCIO chiudono al 5° posto la loro prova nella 3×800 (8’12”31). Tra le ragazze anche il terzetto Gaia GRIPPO, Nives BOLFO e Giulia VARDANEGA conquista il 5° posto nella 3×800 con il tempo di 8’46″59. La 4×100 ragazze invece, composta da Giorgia CANALI, Elisabetta LOMBARDO, Nicole CANETO e Virginia MANCINI, chiude 11^ con 1’05″10.

Da segnalare assolutamente anche le due staffette 4×100 composte dagli allievi e dalle allieve. I due quartetti, sotto bandiera Trionfo Ligure ma completamente savonesi, hanno conquistato entrambi il minimo per la partecipazione ai prossimi campionati italiani individuali di categoria che si terranno a Rieti dal 20 al 22 giugno. Il quartetto maschile, composto da Alex GAETA, Gabriele SCARRONE, Marco CAROFIGLIO e Alberto CAVALLO, ha chiuso in 45″13 mentre quello femminile, composto da Violante SURANO, Elisa BECCE, Melissa LENTI ed Elisa PERICLE ha fermato il crono in 51″24.

 

 

Arriva maggio e come consuetudine arrivano i weekend dei campionati di società. In quello appena trascorso è toccato agli allievi aprire le danze. Le due squadre trionfine hanno potuto contare sul grandissimo apporto dei nostri ragazzi savonesi e dopo la prima fase regionale si trovano entrambe in testa a guidare la classifica regionale. In campo maschile sono arrivate le vittorie di Gabriele SCARRONE (400m 51″82), Alberto CAVALLO (110 HS 16″00), la staffetta 4×100 (Antonelli, Cavallo, Gaeta e Lessi 45″60) e la staffetta 4×400 (Faveto, Scannavino, Carofiglio e Scarrone 3’39”23). Da sommare a tantissimi piazzamenti e risultati importanti. Secondi posti per Gabriele Scarrone (800m 2’03”05 PB), Simone BIANCO (Alto 1,60 mt e Asta 3,20 mt), Alberto Cavallo (Lungo 6,06 mt PB), Simone PELUFFO (Disco 27,74 mt PB), Marco SCANNAVINO (Giavellotto 36,34 mt PB). Bronzo invece conquistato da Marino FURLANETTO (110 HS 18”82 PB), Marco Scannavino (Asta 3,10 mt), Simone Peluffo (Martello 31,58 mt PB). Questi gli altri risultati. 100: Nicola ANTONELLI (13° 12″62 PB); 200: Francesco BASADONNE (10° 26″33 PB), Nicola Antonelli (11° 26″43 PB); 400: Marco CAROFIGLIO (6° 55″58 PB); 400hs: Marco Carofiglio (4° 1’04”98 PB); Lungo: Alex GAETA (5° 5,85 mt), Guglielmo TORTAROLO (6° 5,38 mt PB), Marino Furlanetto (7° 5,13 mt); Triplo: Alex Gaeta (5° 11,57 mt).

In campo femminile vittoria per Elisa BECCE nel Martello (37,29 mt PB) e per la 4×100 “A” (Ciaravino, Pericle, Schwarz, Lugli 50”03). Argento per Elisa PERICLE (200m 27”02) e Matilde FERRANDO (Lungo 5,12 mt PB). Bronzo per Violante SURANO (100hs 16″49 e Giavellotto 26,30 mt), Federica GORLANI (400hs 1’12”69 PB), Matilde Ferrando (Alto 1,50 mt PB), Melissa LENTI (Disco 18,08 mt PB), Valeria PESCIO (5km marcia 35’56”55 PB), la 4×100 “B” (Surano, Bozzo, Lenti, Intermite 52″75) e la 4×400 (Andorno, Gorlani, Lintas, Moretti 4’22”51). Nei 400hs giunge 4^ Elisa Becce (1’13”20), nei 400m si piazza 8^ Federica Gorlani (1’06”49), nei 200m è 7^ Melissa Lenti (28″58 PB) mentre giunge 18^ Teresa DEBERNARDI nei 100m (14″79 PB).

Ora si dovrà attendere settembre per la seconda e ultima fase, che decreterà le squadre che andranno a giocarsi le finali ai primi di ottobre. Nel frattempo i maschi con 10788 punti guidano la classifica sul Cus Genova e l’Atletica Arcobaleno, mentre nelle femmine primo posto con 11626, davanti alla Spectec Carispezia con 11524 e all’Atletica Arcobaleno con 11216.

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_4° Meeting dei Salti

E’ stata una vera e propria festa dei salti. Va in archivio così anche la quarta edizione del ‘Meeting dei Salti – Trofeo città di Albisola’ e ci va portandosi in dote una serie di risultati tecnici di assoluto valore. La prima citazione va sicuramente a chi il Trofeo se lo è aggiudicato: è Simone LUMINOSO (Trionfo Ligure) a far segnare la miglior prestazione tecnica della giornata nella prova del salto in alto uomini, arrampicandosi fino a 2,05 mt, suo nuovo record personale. Nella stessa prova seconda piazza per Michele Gazzo (Trionfo Ligure 1,69 mt) e terzo posto per Simone Bianco (1,65 mt). La gara femminile viene invece vinta da Francesca OLOCCO (Atl. Pinerolo) con 1,48 mt.

La gara più spettacolare, quella del salto con l’asta, non tradisce le aspettative: tra gli uomini è Matteo CAPELLO (Atl. Piemonte) a trionfare con 4,40 mt, seguito da Alessandro Santoro (Atl. Cento Torri Pavia) con 4,30 mt e da Gabriele Spatafora (Cus Torino) con 4,10

mt. Tra gli atleti di casa nuovi record personali per Simone Bianco e Marco Scannavino, che riescono a saltare la misura di 3,30 mt, e per Alex Gaeta che sale a 2,90 mt. Tra le donne nuovo personale per la vincitrice Sivia MAZZI (Spectec Carispezia), che si aggiudica la prova con 3,50 mt: insieme a lei sul podio Laura Faveto (Trionfo Ligure 3,00 mt) e Matilde Lintas (Trionfo Ligure 2,60 mt). Nel salto in lungo femminile vittoria per Erica ACQUARONE (Trionfo Ligure 5,16 mt) davanti a Francesca Raviola (Atl. Ceriale 4,30 mt), Ruslana Skolosdra (Atl. Ceriale 3,81 mt) e alla nostra Teresa Debernardi (3,35 mt). Tra gli uomini successo per Daniele CASULA (Trionfo Ligure) con 6,22 mt, seguito da Roberto Chiazzaro (Atl. Arcobaleno 5,85 mt) e Ludovic Biamonti (Atl. Arcobaleno 5,62 mt). Tra i nostri ottimi risultati e nuovi personali per Marino Furlanetto (5,36 mt), Guglielmo Tortarolo (5,31 mt), Marco Carofiglio (5,26 mt), Nicola Antonelli (4,98 mt), Francesco Basadonne (4,82 mt) e Simone Peluffo (4,45 mt). Nel salto triplo maschile successo e minimo per i prossimi campionati italiani di categoria per Daniele CARBINI (Trionfo Ligure) che vince la gara con 13,79 mt, seguito da Alex Gaeta (11,66 mt nuovo personale) e Ludovic Biamonti (11,60 mt). In campo femminile la vittoria è andata a Sophie GAIDA (Atl. Pinerolo) con 11,65 mt, al secondo posto la compagna di team Federica Olocco con 10,90 mt e al terzo posto Claudia Cagnati (AS Monaco) con 10,18 mt.

In campo giovanile assoluta protagonista è stata sicuramente Camilla LUGARO (Atl. Alba Docilia), che prima vince la prova di salto in lungo Cadette con l’ottimo 5,13 mt, nuovo personale e record societario mancato per un solo centimetro, e poi si aggiudica anche la gara di salto Triplo con il lunghissimo 10,63 mt, questo si nuovo record societario. Dietro a lei nel lungo troviamo al secondo posto Francesca Ferro (Atl. Alba Docilia 4,67 mt PB) e al terzo Chiara Aime (Atl. 92 Ventimiglia 4,63 mt). Tra le altre portacolori biancazzurre da segnalare Anna Lepri (4,32 mt), Elena Lolli (4,25 mt PB), Margherita Rossi (4,01 mt), Laura Buoni (3,89 mt), Matilde Dalmazzo (3,53 mt) e Laura Pescio (3,42 mt PB). Mentre nel triplo dietro a Camilla si classificano Margherita Molinari (9,60 mt PB) e Francesca Ferro (9,59 mt), per un podio totalmente albisolese. Rimanendo nella categoria Cadette ottima prestazione condita con il nuovo personale per Margherita MOLINARI (Atl. Alba Docilia) nel salto con l’asta: 2,40 mt per lei con ancora molti margini di miglioramento, mentre nel salto in alto si aggiudica la prova Giulia ZAPPA (Foce Sanremo) con 1,46 mt, seguita da Liliane Alves (Atl. Bordighera 1,43 mt) e dalla nostra Margherita Rossi (1,30 mt PB).

Tra i cadetti nuovo personale e vittoria per Pietro Augusto DROVANTI (100 Torri & Vigevano Atl. Young) nel salto con l’asta: 3,00 mt per lui. Nel salto triplo la vittoria è andata a Matteo MASSAFERRO (Atl. Ceriale) con 11,07 mt sul compagno di squadra Mattia Braggio (9,71 mt). Nel salto in lungo successo per Nicolò Antonio OBERTO (Atl. Pinerolo) con la misura di 5,53 mt, seguito da Mattia Braggio (Ceriale 4,66 mt) e dal nostro Oliver Duke, che con 4,64 mt sigla il suo nuovo personale. Tra gli albisolesi tanti nuovi personali: Simone Sirello (4,56 mt PB), Luca Cristiano (4,53 mt PB), Matteo Cariello (4,31 mt PB), Lorenzo Parodi (4,18 mt) e Carlo Sciutto (3,70 mt PB). Nel salto in alto vittoria per Michele LUMINOSO (Trionfo Ligure) con 1,57 mt, seguito da Oliver Duke (1,40 mt PB), Simone Sirello (1,30 mt PB), Luca Cristiano (1,20 mt) e Lorenzo Parodi (1,10 mt).

Infine i Ragazzi-e. Tra i maschietti vittoria nel lungo per Pietro OTTONELLO (Atl. Alba Docilia) con il nuovo personale a 4,17 mt, davanti ad Andrea Cervetto (Atl. Varazze) 3,93 mt e Daniele Bozzini (Alba Docilia 3,89 mt). Questi gli altri albisolesi: Federico Fermiano (3,74 mt PB), Lorenzo Pescio (3,62 mt PB), Kauan Ceruti (3,57 mt PB) e Matthias Grassano (3,37 mt PB). Nell’alto invece successo per Daniele BOZZINI (1,28 mt PB) davanti a Lorenzo Pescio (1,28 mt PB), Kauan Ceruti (1,25 mt PB), Pietro Ottonello (1,20 PB) e Matthias Grassano (1,15 mt PB). In campo femminile vittoria nel lungo per Sara GUALDI (Atl. Varazze) con 4,08 mt, seguita dalla compagna di squadra Jennifer Bumbli (3,96 mt), mentre al terzo posto giunge Gaia Grippo (Atl. Alba Docilia 3,90 mt PB). Tra le altre albisolesi buoni risultati per Virginia Mancini (3,70 mt), Giulia Vardanega (3,70 mt), Giorgia Canali (3,28 mt), Nicole Caneto (2,98 mt), Selene Celestini (2,79 mt) ed Elisabetta Lombardo (2,65 mt). Nel salto in alto ottimo risultato per Sara CHIARATTI (Trionfo Ligure) che si aggiudica la prova con la misura di 1,43 mt, seguita da Elisa Sacco (Foce Sanremo 1,37 mt) e Sara Gualdi (Atl .Varazze 1,25 mt). A seguire Gaia Grippo (1,10 mt), Giulia Vardanega (1,10 mt) ed Elisabetta Lombardo (1,00 mt).

 

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_Conto alla rovescia

Meno uno. Manca solo un giorno all’appuntamento per tutti i saltatori sulle pedane albisolesi. Va in scena domani infatti la 4^ edizione del “Meeting dei Salti – Trofeo città di Albisola”, che mai come quest’anno si preannuncia ricca di spunti tecnici di rilievo. Innanzitutto grande protagonista sarà il più spettacolare dei quattro salti, il salto con l’asta, che vedrà al via ben 21 atleti, suddivisi nelle varie categorie. In una disciplina molto specialistica è sicuramente un numero importante, reso possibile anche dalla presenza del progetto “Scuola dell’asta” messo in piedi esattamente un anno fa dal comitato regionale. Tra i nomi di punta sicuramente Silvia Mazzi (Duferco Carispezia) in campo femminile e Gabriele Spatafora (Cus Torino) in quello maschile. Sulla rinnovata pedana dell’alto farà invece il suo esordio stagionale all’aperto Simone Luminoso (Trionfo Ligure), che vanta un personale di 2,00 mt all’aperto e di 2,02 mt indoor, ottenuto in occasione degli ultimi campionati italiani indoor Juniores di Ancona, dove Simone ha conquistato la medaglia di bronzo. Altra pedana da tenere sott’occhio sarà quella del Triplo femminile, che vedrà possibile grande protagonista Sophie Gaida (Atletica Pinerolo). Per lei 12,24 mt di personale. In campo maschile invece miglior accredito per Daniele Carbini (Trionfo Ligure) con 13,32 mt. Per quanto riguarda le gare giovanili molto interessante la gara di salto in lungo Cadette, dove, tra le altre, Camilla Lugaro (Alba Docilia, 4,90 mt PB), Isabella Chiarappa (Atletica Varazze, 4,90 mt PB), Fabiana Fabbrini (Trionfo Ligure, 4,83 mt PB), Allegra Novella (Alba Docilia, 4,75 mt PB), Anna Lepri (Alba Docilia, 4,66 mt PB) e Chiara Aime (Atl. 92 Ventimiglia, 4,64 mt PB) daranno certamente vita ad una sfida emozionante. Sempre in campo femminile ottimo accredito per Sara Chiaratti (Trionfo Ligure), già capace qualche settimana fa di arrampicarsi fino a 1,47 mt nel salto in alto Ragazze, mentre nel salto Triplo Cadette Francesca Ferro (Alba Docilia) tenterà di avvicinarsi ulteriormente alla barriera dei 10,00 mt.

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento