_Il bello di esserci

Il weekend appena trascorso ha mandato in archivio l’edizione 2014 dei campionati italiani individuali allievi, svoltisi a Rieti in uno dei complessi sportivi dedicati all’atletica più belli d’Italia. Nel nutritissimo gruppo trionfino presente nella cittadina laziale erano presenti ben nove dei nostri allievi savonesi. La copertina questa volta se la conquista con una prestazione sontuosa Gabriele SCARRONE nella gara dei 400m. Gabriele durante questa prima parte di stagione aveva ottenuto il diritto di poter concorrere sia sui 400 che sui 200m e sugli 800m, ma ha preferito concentrare tutte le energie e le speranze sul giro di pista. Scelta ampiamente ripagata con la qualificazione alla finale ottenuta sabato mattina correndo in 50″33 (personale) e consolidata domenica con la conquista del quarto posto finale ottenuto limando ancora il suo miglior tempo e portandolo a 50″26, tempo che gli vale anche il nuovo record societario U18. Tutta savonese era anche la

staffetta 4×100 maschile, composta da Alex GAETA, Gabriele Scarrone, Marco CAROFIGLIO e Alberto CAVALLO, che riesce a migliorarsi rispetto al tempo fatto a Vado qualche mese fa chiudendo in 45″04 con il 23esimo posto finale. Sempre in campo maschile doppia “fatica” per Alberto Cavallo, impegnato venerdì nei 100m e domenica nei 110hs: nella gara piana 46° posto finale con 11″40 (personale) mentre sugli ostacoli chiude 34° in 15″65. Nella pedana del salto con l’asta era invece impegnato Marco SCANNAVINO che in una gara climaticamente calda salta 3,30 mt giungendo 30esimo.

In campo femminile giunge 35^ Elisa BECCE nei 400hs, chiudendo la sua prova in 1’10″37, non lontano dal personale. E’ 37^ Matilde FERRANDO nel salto in lungo, chiuso con la miglior misura a 5,07 mt. Violante SURANO, impegnata nel salto con l’asta, sfiora di un niente il 2,90 mt che le sarebbe valso un bellissimo personale fermandosi così a 2,60 mt e piazzandosi al 36° posto. Positivissime le prove delle due staffette femminili impegnate: la 4×100 composta da Elisa Becce insieme alle genovesi Ciaravino, Rebora e Schwarz giunge 10^ in 49″58 mentre la 4×400 che vedeva al via Federica GORLANI, Elisa Becce e le genovesi Andorno e Moretti chiude al 14° posto con 4’06”36, migliorando di quasi 5 secondi il tempo registrato una settimana fa a Sesto Fiorentino e sfiorando il record societario.

Bilancio quindi assolutamente positivo, all’interno di uno scenario di altissimo valore tecnico, che certifica e conferma che la strada intrapresa continua ad essere quella giusta. Il bello di esserci.

 

Tutti i risultati come sempre nella sezione dedicata “archivio risultati”.

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_Sirellone d’oro!

Dalle finali nazionali dei giochi sportivi studenteschi, andate in scena il 28 e 29 maggio all’Aquila arrivano grandi risultati dai nostri portacolori presenti, ben 6 fra medie e superiori, ma soprattutto arriva anche un fantastico oro: a conquistarlo è Simone Sirello nel getto del peso cadetti. Simone conquista l’accesso alla finale con la miglior misura nelle qualificazioni del mercoledì, un 13,00 mt vicinissimo al suo PB. Ma la finale è un’altra storia, i bolidi da 4 kg cominciano a volare lontano e il nostro sirellone non si tira indietro: al quinto lancio arriva il 13,63 mt che consegnerà definitivamente il titolo nelle mani di Simone. E’ sua peraltro l’unica medaglia d’oro di tutta la spedizione ligure. Buoni risultati per le nostre due velociste, Camilla Lugaro impegnata negli 80m cadette ed Elisa Pericle al via sui 100m allieve: batterie passate in scioltezza con accesso alle seminali (10″87 per Camilla e 13”12 per Elisa). In semifinale nuovo personale per Elisa che corre in 13”01 qualificandosi per la finale B mentre Camilla sfiora la finale A per pochi centesimi (11″00) ma va comunque a disputare la finale B. Nelle due finali secondo posto per Camilla con 10”93 mentre giunge quarta Elisa con 13”11. Nei 110hs allievi era presente al via Marino Furlanetto, che fa 16″78 nelle batterie qualificandosi per le semifinali: semifinali in cui migliora il crono (16″63) ma non riesce a staccare il pass per una delle due finali. Altro protagonista al maschile è stato sicuramente Gabriele Scarrone, impegnato nei 400m allievi. Gabri commette un piccolo errore di valutazione nelle batterie (52″81 per lui) che lo estromette da una finale A ampiamente alla sua portata: il giorno dopo però nella finale B si riscatta alla grande dominando gli avversari con un sontuoso 50”49, nuovo personale abbassato di quasi un secondo. Il sesto rappresentante della comitiva nostrana è Matteo Cariello, impegnato nella prova dei 2 km di marcia. Alla partenza l’andatura è indiavolata e il buon Matteo prova fin da subito a stare nel gruppo di testa ma un infortunio al ginocchio lo blocca e lo costringe al ritiro.

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_18° meeting “Correre a Vado”

Va in archivio anche la 18esima edizione del meeting “Correre a Vado” e lo fa come da tradizione con molte ottime prestazioni, soprattutto dalle gare di velocità, e con oltre 600 atleti/gara. La pista vadese, seppur non più giovanissima, regala ancora dei riscontri cronometrici interessantissimi e che consegnano a molti il minimo di partecipazione ai prossimi campionati italiani di categoria. Nella categoria assoluta femminile copertina d’obbligo per Valeria BERRINO (Trionfo Ligure), che domina i 100 e i 200 sfiorando in entrambe le prove il minimo assoluto: 12”07 e 24″79 certificano il ritorno ad ottimi livelli per la velocista genovese allenata da Pino Mangiacasale. Valeria, grazie al tempo sui 200m, conquista anche la miglior prestazione tecnica di giornata (918 punti), che le vale il premio messo il palio dalla Corsica Ferries (un biglietto per 2 persone di andata&ritorno). Dietro a lei nei 100m si classificano Luminosa BOGLIOLO (Cus Genova 12″46) ed Elena ARENA (Spectec Carispezia 12″63): minimo per entrambe. Tra le atlete di casa 6° posto per Elisa BECCE (Trionfo Ligure 13″12), 16^ Melissa LENTI (Trionfo Ligure 13″58) e 17^ Violante SURANO ( Trionfo Ligure 13″59). Nel mezzo giro di pista a completare il podio insieme alla Berrino si piazzano Giada PRIARONE (Cus Pisa 25″80) ed Elena Arena (26″45, altro minimo). Il minimo lo sfiora di pochissimo invece la nostra Elisa PERICLE (Trionfo Ligure), 4^ all’arrivo con 26″63; 5^ è invece Elisa Becce (27”01), 12^ giunge Violante Surano (27″95) mentre è 13^ Matilde FERRANDO (Trionfo Ligure 28″18). I 400m sono vinti da Gaia TARSI (Foce Sanremo 59″29), con Federica GORLANI che giunge terza (Trionfo Ligure 1’04”87) mente gli 800m vanno a Miriam BAZZICALUPO (Cus Pisa 2’20”55). Nell’unico concorso previsto per le assolute, il salto in alto, la vittoria va ad Alice GAIAUDI (Foce Sanremo 1,59 mt), con al terzo posto Matilde Ferrando (1,50 mt) e al quinto Federica Gorlani (1,40 mt). Anche in campo maschile piovono minimi: nei 100m la vittoria va a Danny BETTIGA (Atl. Arcobaleno 11″44) davanti all’atleta di casa Alberto CAVALLO (Trionfo Ligure 11″45) con entrambi che centrano il pass per i campionati italiani allievi di Rieti. Tra gli atleti di casa nuovi personali per Guglielmo TORTAROLO (Trionfo Ligure 15° 12″37) e Nicola ANTONELLI (Trionfo L. 16° 12″40). Nei 200m conquista primo posto e minimo Mattia BIASI (Atl. Arcobaleno 22”29), seguito al secondo posto da Adeshola AYOTADE (Trionfo L. 23″04) e al terzo dal nostro Gabriele SCARRONE (Trionfo L. 23″05), che stacca anche lui il biglietto per Rieti. 17° giunge Guglielmo Tortarolo (25″56), 18° Nicola Antonelli (26″28) e 19° Marino FURLANETTO (Trionfo Lig. 26″58). Nel giro di pista si impone Francesco REBAGLIATI (Atl. Arcobaleno 51″92), mentre negli 800m a vincere è Michele FRANCESCHINI (Spectec Carispezia 1’57”23). Dopo il meeting dei Salti di Albisola altra prova sopra i 2,00 mt per Simone LUMINOSO (Trionfo Ligure 2,00 mt), che si aggiudica la gara davanti a Davide LINGUA (Cus Genova 1,97 mt), Michele GAZZO (Trionfo Lig. 1,73 mt), Simone BIANCO (Trionfo L. 1,65 mt) ed Alberto Cavallo (1,60 mt).

 

 Passando al settore giovanile e cominciando dalle Cadette altra grande prova per Camilla LUGARO (Atl. Alba Docilia), che domina i 200m con l’ottimo 26″94. Con lei sul podio Alessia Vatteroni (Carispezia 27″51) ed Isabella Chiarappa (Atl. Varazze 27″53). Tra le portacolori biancazzurre dell’Alba Docilia buon 8° posto per Margherita MOLINARI (28″58), 10° per Laura PESCIO (29″20), 14° per Anna LEPRI (29″68), 15° per Margherita ROSSI (29”91), 16° per Alessia BOVERO (30”02), 20° per Sofia COLOMBO (31″22), 21° per Laura BUONI (31″35) e 22° per Giulia REXHA (31”67). Nei 400m si aggiudica la prova Ludovica CAVALLI (Città di Genova 1’04″03), con al terzo posto Francesca FERRO (Alba Docilia 1’07”18), quinta piazza per Allegra NOVELLA (Alba Docilia 1’07”87) e sesta per Elena LOLLI (1’09”52). Nell’alto è Giulia ZAPPA (Foce Sanremo) a conquistare la prima posizione con 1,46 mt, mentre è terza Margherita Molinari con 1,40 mt. Seguono Margherita Rossi (4^ 1,35 mt), Alessia Bovero (5^ 1,35 mt) ed Allegra Novella (7^ 1,30 mt). Bella la sfida nel salto Triplo, che ha visto la vittoria di Camilla Lugaro con 10,53 mt davanti alla compagna Francesca Ferro con 10,14 mt: era da qualche anno che non si vedevano in regione due cadette saltare oltre i 10 metri nella stessa competizione. Al quarto posto giunge Laura Pescio, alla prima esperienza nella specialità, con 8,77 mt.

 

Tra i cadetti successo e primato personale per Simone SIRELLO (Atl. Alba Docilia) nel getto del peso (13,01 mt), mentre al quinto posto troviamo Christian CASARINO (Alba Docilia 8,74 mt) e al sesto Stefano MORANDO (Alba Docilia 7,27 mt). Nella velocità doppio successo per Edoardo POZZI (Universale Don Bosco) che si aggiudica i 200 e i 400m (24”14 e 56”94). Nei 400m medaglia d’argento per il nostro Luca CRISTIANO, che con 58″06 fa segnare anche il nuovo primato societario. Dietro a lui i compagni Lorenzo PARODI (5° 59″19) e Oliver DUKE (7° 1’00”13). Nei 200m 11° posto per Stefano Morando (26”97), 12° per Simone Sirello (27″30) e 15° per Matteo CARIELLO (31″31). Nel salto in alto la vittoria è andata a Michele LUMINOSO (Trionfo Lig.) con 1,64 mt, mentre è giunto 4° Oliver Duke con 1,50 mt e 5° Matteo Cariello con 1,25 mt.

Tra le ragazze vittoria per la nostra Gaia GRIPPO nei 60 hs con 10”61, con le altre biancazzurre così posizionate: 7^ Nives BOLFO (12″41), 8^ Elisabetta LOMBARDO (12″62), 9^ Giorgia CANALI (13″09) e 10^ Beatrice ABBO (15″17). Nel Lungo 11° posto per Elisabetta Lombardo (3,02 mt). Nel peso 5° posto per Giulia PECOLLO (4,80 mt). Nei 150m terzo posto per Gaia Grippo (21″81), 14° per Virginia MANCINI (25″26), 16° per Giorgia Canali (25″54), 18° per Giulia Pecollo (28″13) e 19° per Beatrice Abbo (29″16). Tra i ragazzi terza piazza per Alessandro BASSO nei 60 hs (10”33), 8° Matthias GRASSANO (11″19), 9° Kauan CERUTI (11″80), 11° Federico FERMIANO (12″33) e 12° Roman PROKOPENKO (12″70). Nel peso secondo posto per Kauan Ceruti (9,18 mt), Nei 600m 7^ piazza per Lorenzo PESCIO (1’49″12). Nel lungo 12° posto per Roman Prokopenko (3,15 mt). Nei 150m 4° posto per Lorenzo Pescio (21″18), 11° per Alessandro Basso (22″84), 13° per Federico Fermiano (23″03) e 14° per Matthias Grassano (23″40).

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_Un ponte di emozioni

Ponte ricco quello del 1° maggio, non solo per le belle giornate che ci ha regalato, ma anche e soprattutto per le gioie in pista che sono arrivate, prima con i campionati regionali giovanili di staffette svoltisi a Vado Ligure e poi con la prima fase regionale del campionato di società allievi andato in scena nel weekend a Genova. Ma andiamo con ordine.

Giovedì 1 maggio a Vado sono arrivati i primi titoli della stagione. Come già lo scorso anno sono state le cadette ad imporsi nella 4×100. L’inedito quartetto composto da Alessia BOVERO, Francesca FERRO, Margherita ROSSI ed Allegra NOVELLA non ha tradito le attese e si è aggiudicato il titolo regionale con il crono di 54″32. Alle loro spalle la Maurina Olio Carli Imperia e la Spectec Carispezia, mentre ha chiuso al sesto posto il quartetto “B” composto Laura PESCIO, Giulia REXHA, Matilde DALMAZZO e Sofia COLOMBO (57″47). Rimanendo alle cadette ottimo terzo posto nella staffetta di mezzofondo 3×1000, composta da Margherita MOLINARI, Elena LOLLI e Camilla LUGARO (10’50”65). Tra i cadetti la medaglia, d’argento, arriva dalla 3×1000, con Luca CRISTIANO, Lorenzo PARODI e Oliver DUKE autori di una grande prova di squadra e con un crono di tutto rispetto (9’04″18). La 4×100 cadetti, molto rimaneggiata, giunge comunque 5^. Il quartetto composto da Simone SIRELLO, Stefano MORANDO, Matteo CARIELLO e Carlo SCIUTTO chiude in 53″70.

Tra i ragazzi bel terzo posto del quartetto Federico FERMIANO, Pietro OTTONELLO, Alessandro BASSO e Kauan CERUTI, che nella 4×100 centrano il bronzo con l’ottimo crono di 56”68, mentre i loro compagni Matthias GRASSANO, Daniele BOZZINI e Lorenzo PESCIO chiudono al 5° posto la loro prova nella 3×800 (8’12”31). Tra le ragazze anche il terzetto Gaia GRIPPO, Nives BOLFO e Giulia VARDANEGA conquista il 5° posto nella 3×800 con il tempo di 8’46″59. La 4×100 ragazze invece, composta da Giorgia CANALI, Elisabetta LOMBARDO, Nicole CANETO e Virginia MANCINI, chiude 11^ con 1’05″10.

Da segnalare assolutamente anche le due staffette 4×100 composte dagli allievi e dalle allieve. I due quartetti, sotto bandiera Trionfo Ligure ma completamente savonesi, hanno conquistato entrambi il minimo per la partecipazione ai prossimi campionati italiani individuali di categoria che si terranno a Rieti dal 20 al 22 giugno. Il quartetto maschile, composto da Alex GAETA, Gabriele SCARRONE, Marco CAROFIGLIO e Alberto CAVALLO, ha chiuso in 45″13 mentre quello femminile, composto da Violante SURANO, Elisa BECCE, Melissa LENTI ed Elisa PERICLE ha fermato il crono in 51″24.

 

 

Arriva maggio e come consuetudine arrivano i weekend dei campionati di società. In quello appena trascorso è toccato agli allievi aprire le danze. Le due squadre trionfine hanno potuto contare sul grandissimo apporto dei nostri ragazzi savonesi e dopo la prima fase regionale si trovano entrambe in testa a guidare la classifica regionale. In campo maschile sono arrivate le vittorie di Gabriele SCARRONE (400m 51″82), Alberto CAVALLO (110 HS 16″00), la staffetta 4×100 (Antonelli, Cavallo, Gaeta e Lessi 45″60) e la staffetta 4×400 (Faveto, Scannavino, Carofiglio e Scarrone 3’39”23). Da sommare a tantissimi piazzamenti e risultati importanti. Secondi posti per Gabriele Scarrone (800m 2’03”05 PB), Simone BIANCO (Alto 1,60 mt e Asta 3,20 mt), Alberto Cavallo (Lungo 6,06 mt PB), Simone PELUFFO (Disco 27,74 mt PB), Marco SCANNAVINO (Giavellotto 36,34 mt PB). Bronzo invece conquistato da Marino FURLANETTO (110 HS 18”82 PB), Marco Scannavino (Asta 3,10 mt), Simone Peluffo (Martello 31,58 mt PB). Questi gli altri risultati. 100: Nicola ANTONELLI (13° 12″62 PB); 200: Francesco BASADONNE (10° 26″33 PB), Nicola Antonelli (11° 26″43 PB); 400: Marco CAROFIGLIO (6° 55″58 PB); 400hs: Marco Carofiglio (4° 1’04”98 PB); Lungo: Alex GAETA (5° 5,85 mt), Guglielmo TORTAROLO (6° 5,38 mt PB), Marino Furlanetto (7° 5,13 mt); Triplo: Alex Gaeta (5° 11,57 mt).

In campo femminile vittoria per Elisa BECCE nel Martello (37,29 mt PB) e per la 4×100 “A” (Ciaravino, Pericle, Schwarz, Lugli 50”03). Argento per Elisa PERICLE (200m 27”02) e Matilde FERRANDO (Lungo 5,12 mt PB). Bronzo per Violante SURANO (100hs 16″49 e Giavellotto 26,30 mt), Federica GORLANI (400hs 1’12”69 PB), Matilde Ferrando (Alto 1,50 mt PB), Melissa LENTI (Disco 18,08 mt PB), Valeria PESCIO (5km marcia 35’56”55 PB), la 4×100 “B” (Surano, Bozzo, Lenti, Intermite 52″75) e la 4×400 (Andorno, Gorlani, Lintas, Moretti 4’22”51). Nei 400hs giunge 4^ Elisa Becce (1’13”20), nei 400m si piazza 8^ Federica Gorlani (1’06”49), nei 200m è 7^ Melissa Lenti (28″58 PB) mentre giunge 18^ Teresa DEBERNARDI nei 100m (14″79 PB).

Ora si dovrà attendere settembre per la seconda e ultima fase, che decreterà le squadre che andranno a giocarsi le finali ai primi di ottobre. Nel frattempo i maschi con 10788 punti guidano la classifica sul Cus Genova e l’Atletica Arcobaleno, mentre nelle femmine primo posto con 11626, davanti alla Spectec Carispezia con 11524 e all’Atletica Arcobaleno con 11216.

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_4° Meeting dei Salti

E’ stata una vera e propria festa dei salti. Va in archivio così anche la quarta edizione del ‘Meeting dei Salti – Trofeo città di Albisola’ e ci va portandosi in dote una serie di risultati tecnici di assoluto valore. La prima citazione va sicuramente a chi il Trofeo se lo è aggiudicato: è Simone LUMINOSO (Trionfo Ligure) a far segnare la miglior prestazione tecnica della giornata nella prova del salto in alto uomini, arrampicandosi fino a 2,05 mt, suo nuovo record personale. Nella stessa prova seconda piazza per Michele Gazzo (Trionfo Ligure 1,69 mt) e terzo posto per Simone Bianco (1,65 mt). La gara femminile viene invece vinta da Francesca OLOCCO (Atl. Pinerolo) con 1,48 mt.

La gara più spettacolare, quella del salto con l’asta, non tradisce le aspettative: tra gli uomini è Matteo CAPELLO (Atl. Piemonte) a trionfare con 4,40 mt, seguito da Alessandro Santoro (Atl. Cento Torri Pavia) con 4,30 mt e da Gabriele Spatafora (Cus Torino) con 4,10

mt. Tra gli atleti di casa nuovi record personali per Simone Bianco e Marco Scannavino, che riescono a saltare la misura di 3,30 mt, e per Alex Gaeta che sale a 2,90 mt. Tra le donne nuovo personale per la vincitrice Sivia MAZZI (Spectec Carispezia), che si aggiudica la prova con 3,50 mt: insieme a lei sul podio Laura Faveto (Trionfo Ligure 3,00 mt) e Matilde Lintas (Trionfo Ligure 2,60 mt). Nel salto in lungo femminile vittoria per Erica ACQUARONE (Trionfo Ligure 5,16 mt) davanti a Francesca Raviola (Atl. Ceriale 4,30 mt), Ruslana Skolosdra (Atl. Ceriale 3,81 mt) e alla nostra Teresa Debernardi (3,35 mt). Tra gli uomini successo per Daniele CASULA (Trionfo Ligure) con 6,22 mt, seguito da Roberto Chiazzaro (Atl. Arcobaleno 5,85 mt) e Ludovic Biamonti (Atl. Arcobaleno 5,62 mt). Tra i nostri ottimi risultati e nuovi personali per Marino Furlanetto (5,36 mt), Guglielmo Tortarolo (5,31 mt), Marco Carofiglio (5,26 mt), Nicola Antonelli (4,98 mt), Francesco Basadonne (4,82 mt) e Simone Peluffo (4,45 mt). Nel salto triplo maschile successo e minimo per i prossimi campionati italiani di categoria per Daniele CARBINI (Trionfo Ligure) che vince la gara con 13,79 mt, seguito da Alex Gaeta (11,66 mt nuovo personale) e Ludovic Biamonti (11,60 mt). In campo femminile la vittoria è andata a Sophie GAIDA (Atl. Pinerolo) con 11,65 mt, al secondo posto la compagna di team Federica Olocco con 10,90 mt e al terzo posto Claudia Cagnati (AS Monaco) con 10,18 mt.

In campo giovanile assoluta protagonista è stata sicuramente Camilla LUGARO (Atl. Alba Docilia), che prima vince la prova di salto in lungo Cadette con l’ottimo 5,13 mt, nuovo personale e record societario mancato per un solo centimetro, e poi si aggiudica anche la gara di salto Triplo con il lunghissimo 10,63 mt, questo si nuovo record societario. Dietro a lei nel lungo troviamo al secondo posto Francesca Ferro (Atl. Alba Docilia 4,67 mt PB) e al terzo Chiara Aime (Atl. 92 Ventimiglia 4,63 mt). Tra le altre portacolori biancazzurre da segnalare Anna Lepri (4,32 mt), Elena Lolli (4,25 mt PB), Margherita Rossi (4,01 mt), Laura Buoni (3,89 mt), Matilde Dalmazzo (3,53 mt) e Laura Pescio (3,42 mt PB). Mentre nel triplo dietro a Camilla si classificano Margherita Molinari (9,60 mt PB) e Francesca Ferro (9,59 mt), per un podio totalmente albisolese. Rimanendo nella categoria Cadette ottima prestazione condita con il nuovo personale per Margherita MOLINARI (Atl. Alba Docilia) nel salto con l’asta: 2,40 mt per lei con ancora molti margini di miglioramento, mentre nel salto in alto si aggiudica la prova Giulia ZAPPA (Foce Sanremo) con 1,46 mt, seguita da Liliane Alves (Atl. Bordighera 1,43 mt) e dalla nostra Margherita Rossi (1,30 mt PB).

Tra i cadetti nuovo personale e vittoria per Pietro Augusto DROVANTI (100 Torri & Vigevano Atl. Young) nel salto con l’asta: 3,00 mt per lui. Nel salto triplo la vittoria è andata a Matteo MASSAFERRO (Atl. Ceriale) con 11,07 mt sul compagno di squadra Mattia Braggio (9,71 mt). Nel salto in lungo successo per Nicolò Antonio OBERTO (Atl. Pinerolo) con la misura di 5,53 mt, seguito da Mattia Braggio (Ceriale 4,66 mt) e dal nostro Oliver Duke, che con 4,64 mt sigla il suo nuovo personale. Tra gli albisolesi tanti nuovi personali: Simone Sirello (4,56 mt PB), Luca Cristiano (4,53 mt PB), Matteo Cariello (4,31 mt PB), Lorenzo Parodi (4,18 mt) e Carlo Sciutto (3,70 mt PB). Nel salto in alto vittoria per Michele LUMINOSO (Trionfo Ligure) con 1,57 mt, seguito da Oliver Duke (1,40 mt PB), Simone Sirello (1,30 mt PB), Luca Cristiano (1,20 mt) e Lorenzo Parodi (1,10 mt).

Infine i Ragazzi-e. Tra i maschietti vittoria nel lungo per Pietro OTTONELLO (Atl. Alba Docilia) con il nuovo personale a 4,17 mt, davanti ad Andrea Cervetto (Atl. Varazze) 3,93 mt e Daniele Bozzini (Alba Docilia 3,89 mt). Questi gli altri albisolesi: Federico Fermiano (3,74 mt PB), Lorenzo Pescio (3,62 mt PB), Kauan Ceruti (3,57 mt PB) e Matthias Grassano (3,37 mt PB). Nell’alto invece successo per Daniele BOZZINI (1,28 mt PB) davanti a Lorenzo Pescio (1,28 mt PB), Kauan Ceruti (1,25 mt PB), Pietro Ottonello (1,20 PB) e Matthias Grassano (1,15 mt PB). In campo femminile vittoria nel lungo per Sara GUALDI (Atl. Varazze) con 4,08 mt, seguita dalla compagna di squadra Jennifer Bumbli (3,96 mt), mentre al terzo posto giunge Gaia Grippo (Atl. Alba Docilia 3,90 mt PB). Tra le altre albisolesi buoni risultati per Virginia Mancini (3,70 mt), Giulia Vardanega (3,70 mt), Giorgia Canali (3,28 mt), Nicole Caneto (2,98 mt), Selene Celestini (2,79 mt) ed Elisabetta Lombardo (2,65 mt). Nel salto in alto ottimo risultato per Sara CHIARATTI (Trionfo Ligure) che si aggiudica la prova con la misura di 1,43 mt, seguita da Elisa Sacco (Foce Sanremo 1,37 mt) e Sara Gualdi (Atl .Varazze 1,25 mt). A seguire Gaia Grippo (1,10 mt), Giulia Vardanega (1,10 mt) ed Elisabetta Lombardo (1,00 mt).

 

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_Conto alla rovescia

Meno uno. Manca solo un giorno all’appuntamento per tutti i saltatori sulle pedane albisolesi. Va in scena domani infatti la 4^ edizione del “Meeting dei Salti – Trofeo città di Albisola”, che mai come quest’anno si preannuncia ricca di spunti tecnici di rilievo. Innanzitutto grande protagonista sarà il più spettacolare dei quattro salti, il salto con l’asta, che vedrà al via ben 21 atleti, suddivisi nelle varie categorie. In una disciplina molto specialistica è sicuramente un numero importante, reso possibile anche dalla presenza del progetto “Scuola dell’asta” messo in piedi esattamente un anno fa dal comitato regionale. Tra i nomi di punta sicuramente Silvia Mazzi (Duferco Carispezia) in campo femminile e Gabriele Spatafora (Cus Torino) in quello maschile. Sulla rinnovata pedana dell’alto farà invece il suo esordio stagionale all’aperto Simone Luminoso (Trionfo Ligure), che vanta un personale di 2,00 mt all’aperto e di 2,02 mt indoor, ottenuto in occasione degli ultimi campionati italiani indoor Juniores di Ancona, dove Simone ha conquistato la medaglia di bronzo. Altra pedana da tenere sott’occhio sarà quella del Triplo femminile, che vedrà possibile grande protagonista Sophie Gaida (Atletica Pinerolo). Per lei 12,24 mt di personale. In campo maschile invece miglior accredito per Daniele Carbini (Trionfo Ligure) con 13,32 mt. Per quanto riguarda le gare giovanili molto interessante la gara di salto in lungo Cadette, dove, tra le altre, Camilla Lugaro (Alba Docilia, 4,90 mt PB), Isabella Chiarappa (Atletica Varazze, 4,90 mt PB), Fabiana Fabbrini (Trionfo Ligure, 4,83 mt PB), Allegra Novella (Alba Docilia, 4,75 mt PB), Anna Lepri (Alba Docilia, 4,66 mt PB) e Chiara Aime (Atl. 92 Ventimiglia, 4,64 mt PB) daranno certamente vita ad una sfida emozionante. Sempre in campo femminile ottimo accredito per Sara Chiaratti (Trionfo Ligure), già capace qualche settimana fa di arrampicarsi fino a 1,47 mt nel salto in alto Ragazze, mentre nel salto Triplo Cadette Francesca Ferro (Alba Docilia) tenterà di avvicinarsi ulteriormente alla barriera dei 10,00 mt.

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_Rappresentativa biancoblu

E’ andata in scena ieri al palasport l’ultima manifestazione al coperto di questo inizio 2014. Ultima gara dedicata esclusivamente alla categoria Cadetti/e, con in programma il 1° Trofeo del Nord-Ovest, incontro per rappresentative regionali di Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e Toscana, e il 2° meeting nazionale cadetti. Rappresentativa ligure con molte tinte biancoblu: sono stati ben 9 i convocati appartenenti alle file dell’Alba Docilia, la società più rappresentata tra tutte le altre in regione. La Liguria padrona di casa conquista 5 medaglie alla fine della giornata e tre di queste portano la firma dei nostri: due sono d’oro e vengono portate a casa da Simone SIRELLO nel getto del peso (12,65 mt) e da Francesca FERRO nei 200 mt (27″95 nuovo PB), mentre la terza medaglia è di Margherita MOLINARI, che nel salto con l’asta eguaglia il personale a 2,20 mt aggiudicandosi il bronzo. Bene anche gli altri nostri 6 componenti della selezione regionale: 7° posto per Camilla LUGARO nei 60 mt (8″46), settima piazza anche per Oliver DUKE nei 600 mt, dove si migliora rispetto al precedente personale di ben 13 secondi, chiudendo la sua prova  in 1’39″37, così come si piazza settima Francesca Ferro nel salto triplo (9,77 mt PB), 8° posto per Alessia BOVERO nei 60 hs (10″53), 9° posto per Luca CRISTIANO nei 60 hs (10″59), 9° posto anche per Lorenzo PARODI nel tetrathlon (1482 punti; 60hs: 10″28; Peso: 7,11 mt; Alto: 1,20 mt; 1000 mt: 3’10″64), mentre si classifica 10^ Margherita ROSSI nel getto del peso (6,46 mt). Quarta piazza per la staffetta 3×200 femminile che ha visto tra le frazioniste Camilla Lugaro, autrice di un’ottima prova. Medaglie anche dal secondo meeting nazionale, aperto a tutti gli atleti appartenenti alla categoria cadetti. Dal peso arriva l’oro in campo femminile per Giulia REXHA (7,50 mt PB) e a farle compagnia sul podio, al terzo posto, Sofia COLOMBO (7,30 mt PB). Bronzo nel peso anche per Christian CASARINO (8,05 mt PB). Questi gli altri piazzamenti dei nostri portacolori. Nei 60 mt femminili 21^ Elena LOLLI (9″98 PB), 24^ Laura PESCIO (9”10), 30^ Laura BUONI (9”29), 37^ Sofia Colombo (9″59), 41^ Matilde DALMAZZO (9”87). Nel Lungo femminile 5^ Margherita Molinari (4,42 mt), 7^ Allegra NOVELLA (4,35 mt), 9^ Elena Lolli (4,29 mt PB), 15^ Laura Buoni (3,98 mt), 21^ Matilde Dalmazzo (3,60 mt). Nei 600 mt femminili 10° posto per Margherita Rossi (1’58″41 PB). Nei 200 mt femminili 10^ Allegra Novella (29″56 PB), 12^ Alessia Bovero (29”69 PB) e 17^ Laura Pescio (30”47 PB). In campo maschile 18° Matteo CARIELLO nei 600 mt (2’13″51 PB), 5° Stefano MORANDO nel peso (7,38 mt) e 6° posto per Luca Cristiano nei 200 mt (27″21).

Ora si tira il fiato e ci si prepara per la stagione all’aperto, che prenderà ufficialmente il via ad aprile con i primi meeting regionali. Grande appuntamento invece il 25 aprile, con il campo di Albisola protagonista del 4° meeting dei Salti.

 

Come sempre tutti i risultati sono consultabili nella sezione dedicata “archivio risultati”.

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_L’anno del…Cavallo

 

In Cina è stato festeggiato da poco il capodanno, e come da tradizione per ogni nuovo anno che arriva c’è un animale simbolo che lo rappresenta. Quest’anno tocca così al cavallo e mai accostamento fu più azzeccato. Eh sì perché dall’impianto indoor di Nizza, dove domenica sono andati in scena i campionati regionali della Costa Azzurra, arriva il quarto minimo in poco meno di un mese per Alberto CAVALLO. Dopo aver conquistato il pass negli ostacoli, nella staffetta 4×200 e nel pentathlon, Alberto stacca il biglietto pure nella velocità piana, correndo i 50 metri in un ottimo 6″25, molto al di sotto del limite richiesto, facendo anche segnare il nuovo record societario U18 e U20. Nella stessa gara Alex GAETA fa segnare 6″71, Nicola ANTONELLI 6″88, Francesco BASADONNE 6″93 (PB) e Marco CAROFIGLIO 6″99 (PB). Marco che gareggia anche nella prova dei 400 metri (all’aperto) chiudendo in 57″88, vincendo la propria batteria in rimonta sugli avversari. Marco SCANNAVINO invece tenta l’assalto al personale nell’asta ma si deve accontentare di 2,60 mt. Bene, dalle pedane esterne dei lanci lunghi, Guglielmo TORTAROLO nel giavellotto, alla prima con l’attrezzo di categoria dopo l’esordio assoluto di domenica scorsa a Genova con l’800gr: 33 metri e spiccioli per lui. Nel peso 5kg bene Simone PELUFFO che lancia a 9,21 mt (PB), ripetendosi poi nel disco 1,5kg con la misura di 23,50 mt.

In campo femminile copertina sfortunata per Violante SURANO, che nella doppia prova sui 50hs (batterie e finale) chiude in 8″29 per due volte, sfiorando il minimo di soli 5 centesimi, tempo che comunque le vale il nuovo personale. Violante che corre anche i 50 metri dove fa segnare 7″46. 50 metri che invece vedono Elisa PERICLE andare vicinissima al minimo: non ancora al meglio della condizione Elisa chiude in 7″21, a 7 centesimi dal minimo e con la consapevolezza di essere ormai sulla via del ritorno ai suoi livelli. Un pelo al di sopra della volta precedente è il tempo fatto segnare de Elisa Becce: un mese fa nello stesso impianto aveva corso in 7″15, a un solo centesimo dal minimo, mentre questa volta non riesce ad andare oltre il 7″26. Personale invece per Melissa LENTI, che chiude la sua prova in 7″36 con qualche rimpianto per un’uscita dai blocchi un po’ troppo ‘avventata’. Esordio sulla distanza per Teresa DEBERNARDI che stoppa il crono a 8″06. Nell’alto conferme per Matilde FERRANDO, che consolida l’1,45 già saltato un mese fa arrendendosi poi a un piccolo problema ad un piede nei salti a 1,50.

Al palaindoor di Genova invece c’è Gabriele SCARRONE, che prova l’ultimo assalto al minimo sui 60 metri: per lui purtroppo ‘solo’ 7″59 in batteria e 7″71 in finale. Nonostante questo Gabriele bissa praticamente il tempo di domenica scorsa sui 400 metri, chiudendo in 53″62.

In una domenica ricchissima di appuntamenti al coperto vanno comunque in scena i campionati regionali giovanili individuali di cross, quest’anno sul percorso del parco di Arenzano: l’unico rappresentante biancazzurro dell’Alba Docilia è Oliver DUKE, che nella gara dei 2,5 km categoria cadetti giunge 14° al traguardo.

 

Il prossimo weekend si preannuncia di nuovo intensissimo: sabato gli assoluti impegnati al palaindoor di Genova, domenica i marciatori per il tradizionale appuntamento con il trofeo Frigerio e i ragazzi e cadetti che finalmente esordiscono nelle gare indoor.

Tutti i risultati come sempre nella sezione dedicata “Archivio risultati”.

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_Un weekend per cuori forti

E’ stata una tre giorni di gare dalle forti emozioni, con i nostri indomiti ragazzi sparpagliati fra gli impianti indoor di Nizza, Padova e, finalmente, Genova, con in più la puntata esterna a Villa Gentile per i lanci lunghi invernali.

Un weekend iniziato venerdì sera in terra francese: nell’impianto al coperto nizzardo protagonisti gli allievi trionfini Gabriele SCARRONE, Alex GAETA e Nicola ANTONELLI, tutti impegnati nella prova dei 50m. Gabriele soprattutto era a caccia del minimo di partecipazione ai prossimi campionati italiani di metà febbraio: come 20 giorni fa, sempre a Nizza, limite sfiorato di cinque centesimi e gara chiusa in 6″47. Miglioramento rispetto all’esordio per Alex che chiude in 6″66 mentre Nicola, all’esordio in maglia Trionfo, fa segnare un buon 6″85. Si passa così al sabato e il teatro della contesa si sposta nel nuovissimo palaindoor di Padova, dove vanno in scena i campionati italiani di prove multiple. E’ Alberto CAVALLO a rappresentare la squadra nel pentathlon Allievi, grazie al minimo conquistato domenica scorsa a Firenze. Il livello della competizione è ovviamente molto alto e l’emozione della prima volta ad un campionato italiano si fa sentire ma la prima gara è quella che Alberto conosce meglio, i 60hs. Prova chiusa in 9″00, a tre centesimi dal personale. La prova successiva è il salto in alto e la progressione, almeno per lui, è impegnativa: con un po’ di sofferenza riesce a passare 1,58 mt, sfiorando successivamente il personale a 1,64 mt. Dopo pranzo si ritorna in pista con il getto del peso: Albi chiude in 9,55 mt, leggermente al di sotto delle aspettative ma comunque in media punti. La quarta gara è il salto in lungo: molti sembrano “litigare” con la pedana e la rincorsa, lo stesso succede ad Alberto che nel secondo tentativo “vola” a 5,74 mt, regalando almeno 30-35 cm al salto sullo stacco. All’ultimo tentativo il salto è quello giusto, intorno ai 6,15-6,20, ma due centimetri di troppo sulla pedana vanificano tutto e consegnano il nullo. l’ultima fatica è quella dei 1000 metri, storicamente indigesti ad Alberto, il quale però, come a Firenze, ha uno scatto di orgoglio e così va a chiudere in 3’06″73, nuovo personale abbassato di 3 secondi. La classifica finale vede Albi conquistare la ventesima posizione (era entrato da ventiseiesimo) sui trenta partecipanti, con un totale di 2785 punti, 27 in meno rispetto a sette giorni prima.

La domenica invece si apre con i lanci lunghi invernali in quel di Villa Gentile, a Genova. Lanci che hanno in verità ben poco di invernale visto il bel sole che splende sul capoluogo ligure e la temperatura gradevole. presenti per l’occasione i nostri cadetti e cadette biancazzurri e gli allievi trionfini. Si comincia dal Disco: a vincere la gara tra le cadette è Alessandra ARZARELLO, che con 18,65 mt fa segnare il suo nuovo personale, seconda invece giunge Giulia REXHA, 17,80 mt per lei, mentre al terzo posto si classifica Margherita ROSSI con 16,15 mt (PB); seguono Francesca FERRO, quarta con 16,02 mt (PB), Margherita MOLINARI, quinta con 14,51 mt (PB), e Alessia BOVERO, sesta con 14,26 mt (PB). Tra i cadetti buon esordio per Simone SIRELLO, che vince la gara con un promettente 29,34 mt, nuovo personale, mentre alle sue spalle giunge Stefano MORANDO, che chiude con 16,01 mt. Tra gli allievi buon esordio nella specialità per Marco SCANNAVINO, 23,00 metri per lui, e per Simone PELUFFO, che chiude a 22,34 mt, entrambi con l’attrezzo della categoria juniores. Buono anche il 18,20 di Matilde FERRANDO tra le allieve. Nel martello terzo posto tra le cadette per Alessandra Arzarello, con il nuovo personale a 25,14 mt, mentre è quinta Margherita Rossi (18,97 mt PB), seguita al sesto posto da Laura PESCIO (18,91 mt PB) e al settimo da Camilla LUGARO (18,30 mt PB). Nei cadetti Simone Sirello è l’unico partecipante ma il suo risultato è veramente di buon auspicio: 33,28 mt per lui. Tra le allieve Elisa BECCE scaglia l’attrezzo da 4kg, quello delle categorie maggiori, a 29 metri. Si arriva infine al giavellotto: tra la cadette è di nuovo sfida totalmente in famiglia con la vittoria che va a Giulia Rexha (18,54 mt), seguita da Francesca Ferro (17,33 mt PB), margherita Molinari (16,79 mt PB), Alessia Bovero (15,08 mt PB), Camilla Lugaro (14,19 mt PB) e Laura Pescio (11,08 mt PB). Nei cadetti vince Lorenzo PARODI con 20,97 mt, nuovo primato personale, seguito da Luca CRISTIANO con 19,18 mt (PB). Tra le allieve buon esordio per Violante SURANO con 25,55 mt, mentre dietro di lei giunge Matilde Ferrando con 17,42 mt. Anche tra gli allievi arrivano buone notizie: Marco Scannavino scaglia l’800gr a 32,82 mt mentre Guglielmo TORTAROLO, all’esordio assoluto, tira a 31,73 mt.

Finito qui? assolutamente no. Erano passati tanti, troppi anni dall’ultima volta che le luci del padiglione S della fiera di Genova si erano accese per illuminare la pista indoor. Finalmente, dopo lunghe peripezie, si torna a correre sul mitico impianto al coperto e come da copione non sono mancate le emozioni. Si parte con i 60m: tra le donne buon riscontro crono per Melissa LENTI, all’esordio stagionale, ed Elisa Pericle, entrambe a 8″56: per Melissa personale di ben mezzo secondo mentre per Elisa un altro piccolo passo in avanti verso il pieno recupero. All’esordio assoluto invece Teresa DEBERNARDI, che chiude in 9″34. Tra i maschi esordio assoluto anche per Francesco BASADONNE, che chiude in 8″17, davanti al compagno Nicola ANTONELLI (8″19) e a Marino FURLANETTO (8″45). Molto positivo il 53″39 fatto segnare nei 400 metri da Gabriele SCARRONE, mentre un po’ al di sotto delle aspettative Alex GAETA nel lungo, fermato a 5,57 mt e fuori dalla finale per un centimetro. E’ sul finire della giornata che arrivano i botti: prima una ottima 4×200 fatta dalle nostre allieve Violante SURANO, Elisa BECCE, Melissa LENTI ed Elisa PERICLE, le quali chiudono in 1’54″46, non lontano dal minimo di categoria. Minimo per i campionati italiani di Ancona che invece centrano gli allievi grazie ad una grandissima prova dei quattro staffettisti: Alex GAETA, Marco CAROFIGLIO, Alberto CAVALLO e Gabriele SCARRONE chiudono la prova in 1’37″95 e si portano a casa il pass per Ancona e il nuovo record societario U18.

 

Tutti i risultati come sempre nella sezione dedicata “Archivio risultati”.

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento

_Prove multiple e CDS cross

Sembrava che il rinvio della nuova ‘prima’ genovese dell’impianto indoor avesse compromesso la speranza di tentare l’assalto ai Campionati Italiani di Prove Multiple e invece, grazie all’aiuto di tutti, Annalisa in testa, via di corsa a Firenze, dove ieri si è disputata l’ultima chance per centrare il minimo. Nel capoluogo toscano tempo variabile e 16° ad attenderci, ottimi in previsione delle due gare all’aperto, peso e 1000, che attendono i nostri.

Si parte con i 60hs e subito il primo acuto di Alberto CAVALLO: nella ‘sua’ specialità giunge 3° con 9″05, non lontano dal suo primato ottenuto sette giorni fa a Bra e che porta in dote 735 punti. All’ottavo posto arriva invece Marco SCANNAVINO, che si migliora dopo la gara piemontese chiudendo in 10″77, 405 punti per lui. Si passa così al salto in Alto: Marco sfiora il personale a 1,57 mt fermandosi a 1,51 mt, mentre Alberto lo eguaglia a 1,60 mt, 396 punti per il primo e 464 per il secondo. Prima gara all’aperto con il Peso da 5 kg: buon 4° posto per Albi con il personale a 9,89 mt (479 punti), mentre Marco ‘spara’ a 9,47 mt (6° 454 pts). Si ritorna dentro per il secondo salto di giornata, il Lungo: quarta gara e la fatica comincia a farsi sentire. Qui partono i primi brividi: mentre Marco piazza il salto a 4,96, nuovo personale e 375 punti, Alberto fa i primi due salti nulli, il rischio di chiudere la prova a zero è altissimo e sarebbe fatale ma al terzo ed ultimo tentativo arriva il 5,88 mt che fa sciogliere la tensione di colpo. Per lui 3^ piazza e 561 punti in cassaforte. Mancano i 1000 metri, si torna fuori e alla partenza comincia anche a piovere: serve meno di 3’21″ ad Alberto per staccare il biglietto per Padova. E qui arriva l’impresa: Albi ferma il cronometro a 3’09″62, nuovo personale battuto di 14″! Dietro a lui un generosissimo e sfinito Marco, che chiude in 3’23″28. La classifica finale del Pentathlon Allievi vede Alberto al 4° posto finale con 2812 punti, minimo per i campionati di sabato prossimo, nonché nuovo record sociale e ligure U18. 9^ posizione per Marco con un totale di 2084 punti, ottimi in prospettiva futura visto che è solo al primo anno di categoria.

Alle Manie invece prima giornata dei campionati di società di cross per le categorie ragazzi-cadetti. A dispetto delle forti piogge che negli ultimi giorni sono cadute abbondanti su tutta la Liguria e che inevitabilmente hanno finito per appesantire il percorso di gara, i nostri intrepidi atleti si sono difesi al meglio delle loro possibilità. L’obiettivo era quello di riuscire a classificare tutte e quattro le squadre e che nessuno si facesse male in vista della stagione indoor e su pista. Obiettivo centrato. A livello individuale da segnalare il buon 12° posto tra i cadetti per Oliver DUKE, seguito al 18° posto da Lorenzo PARODI, mentre giungono rispettivamente 26°, 28°, 29° e 30° Luca CRISTIANO, Simone SIRELLO, Stefano MORANDO e Matteo CARIELLO. Squadra Cadetti che dopo la prima prova è 5^ con 56 punti. 12^ piazza tra i ragazzi per Daniele BOZZINI, seguito da Pietro OTTONELLO (21°) e Federico FERMIANO (27°). Qui la classifica vede i nostri al 5° posto con 60 punti. In campo femminile buon 15° posto tra le cadette per Margherita MOLINARI, seguita da Camilla LUGARO (19^), Elena LOLLI (26^), Margherita ROSSI (28^) e Laura PESCIO (31^). La squadra Cadette dopo la prima prova è 6^ con 60 punti. Una citazione particolare va alle ragazze, tutte quante all’esordio ufficiale: 26^ piazza per Nives BOLFO, mentre dietro di lei le compagne Nicole CANETO e Selene CELESTINI chiudono la loro prova al 34° e 35° posto. Qui la classifica vede le Ragazze al 7° posto con 95 punti.

Prossima ed ultima tappa del CDS di cross domenica 16 febbraio a Cogoleto, mentre invece il prossimo appuntamento in ordine cronologico sarà per domenica 26 gennaio, quando a Villa Gentile a Genova andranno in scena i Campionati regionali di lanci lunghi invernali.

 

Come sempre tutti i risultati, sia di Firenze che delle Manie, sono consultabili nella sezione dedicata “Archivio risultati”.

 

Pubblicato in Ultime News | Lascia un commento